an online Instagram web viewer
  • marta.lfn
    M
    @marta.lfn

Images by marta.lfn

È indeciso su cosa fare: ignorare l'albero o attaccarlo. 
Intanto lo osserva da vicino!
È indeciso su cosa fare: ignorare l'albero o attaccarlo. Intanto lo osserva da vicino!
Pellegrina verso Santiago.

In qualche punto della Galizia, #spagna🇪🇸 2018

#camminosantiago #camminofrancese
Volevo arrivare a Santiago da pellegrina, a piedi e con lo zaino in spalla.
Oggi è successo.

Oltre la fatica, i dolori e la stanchezza è stata una delle esperienze più belle e intense che potessi vivere.

#camminodisantiago #ultreia #buencamino
#pilgrim #pilgrims #caminodesantiago #santiagodecompostela #camminofrancese #caminofrances
Oggi abbiamo iniziato a camminare prima dell'alba.
🏃 #caminofrancés
Oggi abbiamo iniziato a camminare prima dell'alba. 🏃 #caminofrancés 
L'accadde oggi di un anno fa sono io felice davanti a tanto cibo buono a Madrid!

Madrid
#spagna🇪🇸
2017
L'accadde oggi di un anno fa sono io felice davanti a tanto cibo buono a Madrid! Madrid #spagna 🇪🇸 2017
La versione figa e a tratti colorata della Famiglia Addams!
La versione figa e a tratti colorata della Famiglia Addams!
Novembre 2018 è stato un mese intenso e felice. 
Ho discusso la mia terza tesi, con parole delicate come il tema che trattavo. Ma soprattutto quel giorno mi sono accorta che ero circondata da un vero fan club, con tantissimo amore, infinito quasi, forse molto più di quanto ne dovrei meritare.

Ho indossato ufficialmente il mio primo camice, nel primo reparto ospedaliero materno infantile della mia vita e in un importante ospedale della mia città. Ora il mio nome è fuori da una stanza e qualcuno lì mi chiama addirittura dottoressa.

Ho partecipato come invitata a un seminario organizzato dall'Università degli Studi di Napoli Federico II. Ho potuto parlare, in una delle aule più belle, davanti ai ragazzi della triennale (troppi, davvero molti di più di quanti me ne aspettassi) di una parte, forse la più intensa, della mia tesi. 
Per me nessuno di questi momenti è stato scontato o dovuto, perché ogni passo fatto è stato faticoso, sudato, dietro ogni piccola cosa esistono dei sacrifici e delle rinunce. 
Non è finita, la salita è appena iniziata, ma ora sono così felice e fiera di me che forse mi sembrerà più facile.
Novembre 2018 è stato un mese intenso e felice. Ho discusso la mia terza tesi, con parole delicate come il tema che trattavo. Ma soprattutto quel giorno mi sono accorta che ero circondata da un vero fan club, con tantissimo amore, infinito quasi, forse molto più di quanto ne dovrei meritare. Ho indossato ufficialmente il mio primo camice, nel primo reparto ospedaliero materno infantile della mia vita e in un importante ospedale della mia città. Ora il mio nome è fuori da una stanza e qualcuno lì mi chiama addirittura dottoressa. Ho partecipato come invitata a un seminario organizzato dall'Università degli Studi di Napoli Federico II. Ho potuto parlare, in una delle aule più belle, davanti ai ragazzi della triennale (troppi, davvero molti di più di quanti me ne aspettassi) di una parte, forse la più intensa, della mia tesi. Per me nessuno di questi momenti è stato scontato o dovuto, perché ogni passo fatto è stato faticoso, sudato, dietro ogni piccola cosa esistono dei sacrifici e delle rinunce. Non è finita, la salita è appena iniziata, ma ora sono così felice e fiera di me che forse mi sembrerà più facile.
Londra
#regnounito🇬🇧 2016
Chissà quale aneddoto particolarmente divertente stavo raccontando 😶
#leavventurediMarta
Chissà quale aneddoto particolarmente divertente stavo raccontando 😶 #leavventurediMarta