an online Instagram web viewer

#imprese medias

Photos

Il 26 luglio dalle 15:00 alle 17:30 nella nostra sede di #Sundera a #Bari in Viale Domenico Cotugno 49B al 3° piano, si terrà il primo #workshop #Ready2win per lo #sviluppo #digitale.

L'evento è a numero chiuso per #titolari di #piccole e #medie #imprese e liberi professionisti.

Valore commerciale 190€. Per te #gratuito!

Registrati all'evento dal form di contatto sul sito www.marcofrignani.it
Il #Ministero delle #Infrastrutture e dei #Trasporti ha anticipato sul proprio sito internet due #provvedimenti sui #contributi agli #investimenti effettuati nel 2018 dalle #imprese di #autotrasporto. #Leggi driver.cstv.it/blog
Decreto dignità: finalmente pubblicato in Gazzetta 
contiene le seguenti misure:limitare l’utilizzo dei contratti di lavoro a tempo determinato, riservando la contrattazione a termine ai casi di reale necessità da parte del datore di lavoro. Si prevede che, fatta salva la possibilità di libera stipulazione tra le parti del primo contratto a tempo determinato, di durata comunque non superiore a 12 mesi di lavoro in assenza di specifiche causali, l’eventuale rinnovo dello stesso sarà possibile esclusivamente a fronte di esigenze temporanee e limitate.aumento dello 0,5% del contributoaddizionale – attualmente pari all’1,4% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, a carico del datore di lavoro, per i rapporti di lavoro subordinato non a tempo indeterminato – in caso di rinnovo del contratto a tempo determinato, anche in somministrazione;cancellazione delle società sportive dilettantistiche con finalità lucrative e della relativa disciplinasalvaguardare i livelli occupazionali e contrastare la delocalizzazione delle aziende che abbiano ottenuto aiuti dallo Stato per impiantare, ampliare e sostenere le proprie attività economiche in Italia;contrastare il fenomeno della ludopatia,vietando la pubblicità di giochi o scommesse con vincite in denaro;introdurre misure in materia disemplificazione fiscale, attraversola revisione dell’istituto del cosiddetto “redditometro” tramite un nuovo decreto, il rinvio della prossima scadenza per l’invio dei dati delle fatture emesse e ricevute (cosiddetto “spesometro”),abolizione dello split payment  per le prestazioni di servizi rese alle pubbliche amministrazioni dai professionisti i cui compensi sono assoggettati a ritenute.
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Decreto dignità: finalmente pubblicato in Gazzetta contiene le seguenti misure:limitare l’utilizzo dei contratti di lavoro a tempo determinato, riservando la contrattazione a termine ai casi di reale necessità da parte del datore di lavoro. Si prevede che, fatta salva la possibilità di libera stipulazione tra le parti del primo contratto a tempo determinato, di durata comunque non superiore a 12 mesi di lavoro in assenza di specifiche causali, l’eventuale rinnovo dello stesso sarà possibile esclusivamente a fronte di esigenze temporanee e limitate.aumento dello 0,5% del contributoaddizionale – attualmente pari all’1,4% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, a carico del datore di lavoro, per i rapporti di lavoro subordinato non a tempo indeterminato – in caso di rinnovo del contratto a tempo determinato, anche in somministrazione;cancellazione delle società sportive dilettantistiche con finalità lucrative e della relativa disciplinasalvaguardare i livelli occupazionali e contrastare la delocalizzazione delle aziende che abbiano ottenuto aiuti dallo Stato per impiantare, ampliare e sostenere le proprie attività economiche in Italia;contrastare il fenomeno della ludopatia,vietando la pubblicità di giochi o scommesse con vincite in denaro;introdurre misure in materia disemplificazione fiscale, attraversola revisione dell’istituto del cosiddetto “redditometro” tramite un nuovo decreto, il rinvio della prossima scadenza per l’invio dei dati delle fatture emesse e ricevute (cosiddetto “spesometro”),abolizione dello split payment  per le prestazioni di servizi rese alle pubbliche amministrazioni dai professionisti i cui compensi sono assoggettati a ritenute. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Decreto dignità: finalmente pubblicato in Gazzetta 
contiene le seguenti misure:limitare l’utilizzo dei contratti di lavoro a tempo determinato, riservando la contrattazione a termine ai casi di reale necessità da parte del datore di lavoro. Si prevede che, fatta salva la possibilità di libera stipulazione tra le parti del primo contratto a tempo determinato, di durata comunque non superiore a 12 mesi di lavoro in assenza di specifiche causali, l’eventuale rinnovo dello stesso sarà possibile esclusivamente a fronte di esigenze temporanee e limitate.aumento dello 0,5% del contributoaddizionale – attualmente pari all’1,4% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, a carico del datore di lavoro, per i rapporti di lavoro subordinato non a tempo indeterminato – in caso di rinnovo del contratto a tempo determinato, anche in somministrazione;cancellazione delle società sportive dilettantistiche con finalità lucrative e della relativa disciplinasalvaguardare i livelli occupazionali e contrastare la delocalizzazione delle aziende che abbiano ottenuto aiuti dallo Stato per impiantare, ampliare e sostenere le proprie attività economiche in Italia;contrastare il fenomeno della ludopatia,vietando la pubblicità di giochi o scommesse con vincite in denaro;introdurre misure in materia disemplificazione fiscale, attraversola revisione dell’istituto del cosiddetto “redditometro” tramite un nuovo decreto, il rinvio della prossima scadenza per l’invio dei dati delle fatture emesse e ricevute (cosiddetto “spesometro”),abolizione dello split payment  per le prestazioni di servizi rese alle pubbliche amministrazioni dai professionisti i cui compensi sono assoggettati a ritenute.
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Decreto dignità: finalmente pubblicato in Gazzetta contiene le seguenti misure:limitare l’utilizzo dei contratti di lavoro a tempo determinato, riservando la contrattazione a termine ai casi di reale necessità da parte del datore di lavoro. Si prevede che, fatta salva la possibilità di libera stipulazione tra le parti del primo contratto a tempo determinato, di durata comunque non superiore a 12 mesi di lavoro in assenza di specifiche causali, l’eventuale rinnovo dello stesso sarà possibile esclusivamente a fronte di esigenze temporanee e limitate.aumento dello 0,5% del contributoaddizionale – attualmente pari all’1,4% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, a carico del datore di lavoro, per i rapporti di lavoro subordinato non a tempo indeterminato – in caso di rinnovo del contratto a tempo determinato, anche in somministrazione;cancellazione delle società sportive dilettantistiche con finalità lucrative e della relativa disciplinasalvaguardare i livelli occupazionali e contrastare la delocalizzazione delle aziende che abbiano ottenuto aiuti dallo Stato per impiantare, ampliare e sostenere le proprie attività economiche in Italia;contrastare il fenomeno della ludopatia,vietando la pubblicità di giochi o scommesse con vincite in denaro;introdurre misure in materia disemplificazione fiscale, attraversola revisione dell’istituto del cosiddetto “redditometro” tramite un nuovo decreto, il rinvio della prossima scadenza per l’invio dei dati delle fatture emesse e ricevute (cosiddetto “spesometro”),abolizione dello split payment  per le prestazioni di servizi rese alle pubbliche amministrazioni dai professionisti i cui compensi sono assoggettati a ritenute. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Decreto dignità: finalmente pubblicato in Gazzetta 
contiene le seguenti misure:limitare l’utilizzo dei contratti di lavoro a tempo determinato, riservando la contrattazione a termine ai casi di reale necessità da parte del datore di lavoro. Si prevede che, fatta salva la possibilità di libera stipulazione tra le parti del primo contratto a tempo determinato, di durata comunque non superiore a 12 mesi di lavoro in assenza di specifiche causali, l’eventuale rinnovo dello stesso sarà possibile esclusivamente a fronte di esigenze temporanee e limitate.aumento dello 0,5% del contributoaddizionale – attualmente pari all’1,4% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, a carico del datore di lavoro, per i rapporti di lavoro subordinato non a tempo indeterminato – in caso di rinnovo del contratto a tempo determinato, anche in somministrazione;cancellazione delle società sportive dilettantistiche con finalità lucrative e della relativa disciplinasalvaguardare i livelli occupazionali e contrastare la delocalizzazione delle aziende che abbiano ottenuto aiuti dallo Stato per impiantare, ampliare e sostenere le proprie attività economiche in Italia;contrastare il fenomeno della ludopatia,vietando la pubblicità di giochi o scommesse con vincite in denaro;introdurre misure in materia disemplificazione fiscale, attraversola revisione dell’istituto del cosiddetto “redditometro” tramite un nuovo decreto, il rinvio della prossima scadenza per l’invio dei dati delle fatture emesse e ricevute (cosiddetto “spesometro”),abolizione dello split payment  per le prestazioni di servizi rese alle pubbliche amministrazioni dai professionisti i cui compensi sono assoggettati a ritenute.
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Decreto dignità: finalmente pubblicato in Gazzetta contiene le seguenti misure:limitare l’utilizzo dei contratti di lavoro a tempo determinato, riservando la contrattazione a termine ai casi di reale necessità da parte del datore di lavoro. Si prevede che, fatta salva la possibilità di libera stipulazione tra le parti del primo contratto a tempo determinato, di durata comunque non superiore a 12 mesi di lavoro in assenza di specifiche causali, l’eventuale rinnovo dello stesso sarà possibile esclusivamente a fronte di esigenze temporanee e limitate.aumento dello 0,5% del contributoaddizionale – attualmente pari all’1,4% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, a carico del datore di lavoro, per i rapporti di lavoro subordinato non a tempo indeterminato – in caso di rinnovo del contratto a tempo determinato, anche in somministrazione;cancellazione delle società sportive dilettantistiche con finalità lucrative e della relativa disciplinasalvaguardare i livelli occupazionali e contrastare la delocalizzazione delle aziende che abbiano ottenuto aiuti dallo Stato per impiantare, ampliare e sostenere le proprie attività economiche in Italia;contrastare il fenomeno della ludopatia,vietando la pubblicità di giochi o scommesse con vincite in denaro;introdurre misure in materia disemplificazione fiscale, attraversola revisione dell’istituto del cosiddetto “redditometro” tramite un nuovo decreto, il rinvio della prossima scadenza per l’invio dei dati delle fatture emesse e ricevute (cosiddetto “spesometro”),abolizione dello split payment  per le prestazioni di servizi rese alle pubbliche amministrazioni dai professionisti i cui compensi sono assoggettati a ritenute. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Mercoledì 18 luglio ultimo giorno utile per usufruire della sanzione ridotta pari all'1,5% dell'imposta dovuta (1/10 del 15%), in caso di mancato pagamento del primo acconto Imu 2018 attraverso l'istituto del cosiddetto ravvedimento breve, versando tramite F24 l’imposta, gli interessi e le sanzioni.

In particolare, nella sezione «Imu e altri tributi locali» occorrerà indicare:

il codice comune;barrare «Ravv.» e «Acc.», al fine di segnalare la regolarizzazione dell’acconto Imu;riportare il numero degli immobili oggetto di ravvedimento;indicare il codice tributo;riportare l’anno 2018;

e infine compilare la colonna relativa agli importi a debito inserendo l’importo risultante dalla somma dell’Imu, degli interessi (0,3%) e della sanzione.
Attenzione al codice tributo utilizzato perché ne sono previsti diversi a seconda della tipologia (abitazione principale naturalmente per i soli immobili che sono ancora interessati dal prelievo Imu, terreno, aree fabbricabile e altri fabbricati). Trascorsa la scadenza del 18 luglio, restano comunque altre possibilità di ravvedimento ma la sanzione dovuta aumenta. In particolare sarà pari a:
1,67% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 19 luglio al 17 settembre 2018 (ravvedimento medio);
3,75% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 18 settembre 2018 ed entro il 1° luglio 2019 (ravvedimento lungo)

#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Mercoledì 18 luglio ultimo giorno utile per usufruire della sanzione ridotta pari all'1,5% dell'imposta dovuta (1/10 del 15%), in caso di mancato pagamento del primo acconto Imu 2018 attraverso l'istituto del cosiddetto ravvedimento breve, versando tramite F24 l’imposta, gli interessi e le sanzioni. In particolare, nella sezione «Imu e altri tributi locali» occorrerà indicare: il codice comune;barrare «Ravv.» e «Acc.», al fine di segnalare la regolarizzazione dell’acconto Imu;riportare il numero degli immobili oggetto di ravvedimento;indicare il codice tributo;riportare l’anno 2018; e infine compilare la colonna relativa agli importi a debito inserendo l’importo risultante dalla somma dell’Imu, degli interessi (0,3%) e della sanzione. Attenzione al codice tributo utilizzato perché ne sono previsti diversi a seconda della tipologia (abitazione principale naturalmente per i soli immobili che sono ancora interessati dal prelievo Imu, terreno, aree fabbricabile e altri fabbricati). Trascorsa la scadenza del 18 luglio, restano comunque altre possibilità di ravvedimento ma la sanzione dovuta aumenta. In particolare sarà pari a: 1,67% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 19 luglio al 17 settembre 2018 (ravvedimento medio); 3,75% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 18 settembre 2018 ed entro il 1° luglio 2019 (ravvedimento lungo) #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Mercoledì 18 luglio ultimo giorno utile per usufruire della sanzione ridotta pari all'1,5% dell'imposta dovuta (1/10 del 15%), in caso di mancato pagamento del primo acconto Imu 2018 attraverso l'istituto del cosiddetto ravvedimento breve, versando tramite F24 l’imposta, gli interessi e le sanzioni.

In particolare, nella sezione «Imu e altri tributi locali» occorrerà indicare:

il codice comune;barrare «Ravv.» e «Acc.», al fine di segnalare la regolarizzazione dell’acconto Imu;riportare il numero degli immobili oggetto di ravvedimento;indicare il codice tributo;riportare l’anno 2018;

e infine compilare la colonna relativa agli importi a debito inserendo l’importo risultante dalla somma dell’Imu, degli interessi (0,3%) e della sanzione.
Attenzione al codice tributo utilizzato perché ne sono previsti diversi a seconda della tipologia (abitazione principale naturalmente per i soli immobili che sono ancora interessati dal prelievo Imu, terreno, aree fabbricabile e altri fabbricati). Trascorsa la scadenza del 18 luglio, restano comunque altre possibilità di ravvedimento ma la sanzione dovuta aumenta. In particolare sarà pari a:
1,67% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 19 luglio al 17 settembre 2018 (ravvedimento medio);
3,75% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 18 settembre 2018 ed entro il 1° luglio 2019 (ravvedimento lungo)

#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Mercoledì 18 luglio ultimo giorno utile per usufruire della sanzione ridotta pari all'1,5% dell'imposta dovuta (1/10 del 15%), in caso di mancato pagamento del primo acconto Imu 2018 attraverso l'istituto del cosiddetto ravvedimento breve, versando tramite F24 l’imposta, gli interessi e le sanzioni. In particolare, nella sezione «Imu e altri tributi locali» occorrerà indicare: il codice comune;barrare «Ravv.» e «Acc.», al fine di segnalare la regolarizzazione dell’acconto Imu;riportare il numero degli immobili oggetto di ravvedimento;indicare il codice tributo;riportare l’anno 2018; e infine compilare la colonna relativa agli importi a debito inserendo l’importo risultante dalla somma dell’Imu, degli interessi (0,3%) e della sanzione. Attenzione al codice tributo utilizzato perché ne sono previsti diversi a seconda della tipologia (abitazione principale naturalmente per i soli immobili che sono ancora interessati dal prelievo Imu, terreno, aree fabbricabile e altri fabbricati). Trascorsa la scadenza del 18 luglio, restano comunque altre possibilità di ravvedimento ma la sanzione dovuta aumenta. In particolare sarà pari a: 1,67% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 19 luglio al 17 settembre 2018 (ravvedimento medio); 3,75% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 18 settembre 2018 ed entro il 1° luglio 2019 (ravvedimento lungo) #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Mercoledì 18 luglio ultimo giorno utile per usufruire della sanzione ridotta pari all'1,5% dell'imposta dovuta (1/10 del 15%), in caso di mancato pagamento del primo acconto Imu 2018 attraverso l'istituto del cosiddetto ravvedimento breve, versando tramite F24 l’imposta, gli interessi e le sanzioni.

In particolare, nella sezione «Imu e altri tributi locali» occorrerà indicare:

il codice comune;barrare «Ravv.» e «Acc.», al fine di segnalare la regolarizzazione dell’acconto Imu;riportare il numero degli immobili oggetto di ravvedimento;indicare il codice tributo;riportare l’anno 2018;

e infine compilare la colonna relativa agli importi a debito inserendo l’importo risultante dalla somma dell’Imu, degli interessi (0,3%) e della sanzione.
Attenzione al codice tributo utilizzato perché ne sono previsti diversi a seconda della tipologia (abitazione principale naturalmente per i soli immobili che sono ancora interessati dal prelievo Imu, terreno, aree fabbricabile e altri fabbricati). Trascorsa la scadenza del 18 luglio, restano comunque altre possibilità di ravvedimento ma la sanzione dovuta aumenta. In particolare sarà pari a:
1,67% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 19 luglio al 17 settembre 2018 (ravvedimento medio);
3,75% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 18 settembre 2018 ed entro il 1° luglio 2019 (ravvedimento lungo)

#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Mercoledì 18 luglio ultimo giorno utile per usufruire della sanzione ridotta pari all'1,5% dell'imposta dovuta (1/10 del 15%), in caso di mancato pagamento del primo acconto Imu 2018 attraverso l'istituto del cosiddetto ravvedimento breve, versando tramite F24 l’imposta, gli interessi e le sanzioni. In particolare, nella sezione «Imu e altri tributi locali» occorrerà indicare: il codice comune;barrare «Ravv.» e «Acc.», al fine di segnalare la regolarizzazione dell’acconto Imu;riportare il numero degli immobili oggetto di ravvedimento;indicare il codice tributo;riportare l’anno 2018; e infine compilare la colonna relativa agli importi a debito inserendo l’importo risultante dalla somma dell’Imu, degli interessi (0,3%) e della sanzione. Attenzione al codice tributo utilizzato perché ne sono previsti diversi a seconda della tipologia (abitazione principale naturalmente per i soli immobili che sono ancora interessati dal prelievo Imu, terreno, aree fabbricabile e altri fabbricati). Trascorsa la scadenza del 18 luglio, restano comunque altre possibilità di ravvedimento ma la sanzione dovuta aumenta. In particolare sarà pari a: 1,67% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 19 luglio al 17 settembre 2018 (ravvedimento medio); 3,75% del tributo non versato se il versamento è effettuato dal 18 settembre 2018 ed entro il 1° luglio 2019 (ravvedimento lungo) #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
New Suit for @bottegabedeschi!
📷  @gaia_tommasi_ .
.
.
.
.
#madeinitaly #powerup #branding #npbranding #startup #pickupyourbrand #newsuit #illustrazioni #imprese #digitalmarketing #nuovaimmagine
Wikingo Design, Logo creato per Giorgio Vizzari, Yacht & Naval Service

Contatto
REALIZZAZIONELOGHI.COM

#crea #realizza #disegna
#progettazione #realizzazione
#logo #marchio #aziendale
#loghi #marchi #aziendali
#brand #corporate #identity
#aziende #azienda
#impresa #imprese
#brand #design #designer
#logodesign #stemma #insegna #etichetta #grafica 
#preventivo #grafici #grafico
#vettoriale
Confronto di alto livello alla Roundtable “DESTINAZIONE #DIGITALE. Pubblico e privato alla prova del #futuro” organizzata da @icompetitivita 
Con @Google, @vodafoneit , @tiscali.it, @agcom.it, @eolo.it , @confindustria, @skynews, @flixbus, @nttdata  e @marcobani abbiamo parlato di #competitività delle #imprese italiane, dei #nuovilavori e delle opportunità di #crescita che verranno dall’#innovazione tecnologica e #digitale.

#industria40, #5G e #digitalizzazionedellapubblicaamministrazione saranno i pilastri dello #sviluppo nei prossimi anni: l’#Italia non può stare a guardare.
Tanti gli spunti interessanti: oltre a dire la mia ho preso 5 pagine di appunti.

#m5s
Confronto di alto livello alla Roundtable “DESTINAZIONE #DIGITALE . Pubblico e privato alla prova del #futuro ” organizzata da @icompetitivita Con @Google, @vodafoneit , @tiscali.it, @agcom.it, @eolo.it , @confindustria, @skynews, @flixbus, @nttdata e @marcobani abbiamo parlato di #competitività  delle #imprese  italiane, dei #nuovilavori  e delle opportunità di #crescita  che verranno dall’#innovazione  tecnologica e #digitale . #industria40 , #5G  e #digitalizzazionedellapubblicaamministrazione  saranno i pilastri dello #sviluppo  nei prossimi anni: l’#Italia  non può stare a guardare. Tanti gli spunti interessanti: oltre a dire la mia ho preso 5 pagine di appunti. #m5s 
Una bella notizia per noi studenti di #Uniud! 🤩📚🖊️
.
.
@Regrann from @universitadiudine - Presentata la nuova laurea magistrale in #Diritto per l'#innovazione delle #imprese e delle #PA. La prof.Brollo: "Soddisfazione e orgoglio". #uniud Leggi > https://bit.ly/2Lcp7fC [foto + video]
.
.
.
#thisisuniud #uniud #weareuniud #PA #diritto #laureamagistrale #news #uniudlife #staywithus #dirittodelleimprese #dirittodellaPA #newcourse #staywithus #soddisfazioni #orgoglio
Una bella notizia per noi studenti di #Uniud ! 🤩📚🖊️ . . @Regrann from @universitadiudine - Presentata la nuova laurea magistrale in #Diritto  per l'#innovazione  delle #imprese  e delle #PA . La prof.Brollo: "Soddisfazione e orgoglio". #uniud  Leggi > https://bit.ly/2Lcp7fC [foto + video] . . . #thisisuniud  #uniud  #weareuniud  #PA  #diritto  #laureamagistrale  #news  #uniudlife  #staywithus  #dirittodelleimprese  #dirittodellaPA  #newcourse  #staywithus  #soddisfazioni  #orgoglio 
"Fammi una domanda" la nuova funzionalità #instagram estesa finalmente a tutti. Oggi proveremo a renderla utile rispondendo, fino alle 18, ad ogni quesito sul #marketing e #crm.
Sei un'#azienda, un #imprenditore, una #partitaiva, un #commerciante? Allora "Fammi una domanda" 😉
.
.
#aziende #impresa #imprese #imprenditori #entrepreneur #entrepreneurship #ceo #consulenza #consulting #remmida #Askremmida
Progetto "VENETO IN AZIONE" ▪ Capitale Umano e Innovazione ▪ 《Interpretare il cambiamento: sfida per la Rappresentanza, le Imprese e i Lavoratori》 - #treviso - 12 e 13 luglio 2018 - presso Hotel Maggior Consiglio
|
---------- ▪□▪ ---------- ▪□▪ ----------
E' stato un percorso di #formazione residenziale  di due giorni rivolto principalmente a dirigenti e responsabili delle attività di Associazioni di Rappresentanza, Imprese, Enti Accreditati ed Agenzie per il lavoro e a tutti gli operatori che offrono servizi alle aziende, con tema centrale il confronto ( in tutte le sue espressioni e declinazioni ) sul #cambiamento, sulle nuove competenze necessarie  e distintive per affrontarlo (#softskills) e sulle nuove sfide dei mercati (=> opportunità di crescita e generazione di valore distintivo <=).
Molto interessanti e stimolanti sono stati gli interventi e i contributi di autorevoli relatori (Francesca Del Nero, Alessandro Garofalo, Diego R.Gil Hermida, Fabio Zancanella, Prof. Carlo Bagnoli, Prof. Giancarlo Corò, Prof. Fabrizio Dughiero, e altri ...) e i tavoli di lavoro (con una piacevole sessione "outdoor training") con il #coach della squadra Rugby-Treviso ("Ciccio").
La serata della prima giornata ha visto anche la partecipazione di un ospite d'eccezione quale Oscar di Montigny, con un intervento sui temi dell'#innovazione e del #changemanagement, e di un ospite del tutto inaspettato quale la signora Martina Colombari (in foto -dx immagine).
Ringrazio pubblicamente la regione #veneto, gli illustri relatori e ospiti, e tutto lo staff organizzativo per l'altissimo valore formativo e l'eccellenza dell'#evento proposto (sia a livello nazionale che internazionale) !
|
#imprese #risorseumane #change #business #hr #management #pmi #venetoinazione #dottoricommercialisti #commercialisti #eb_formazioneeventi #imprenditori #imprenditoriaveneta #otidistinguiotiestingui #businesscoaching
Progetto "VENETO IN AZIONE" ▪ Capitale Umano e Innovazione ▪ 《Interpretare il cambiamento: sfida per la Rappresentanza, le Imprese e i Lavoratori》 - #treviso  - 12 e 13 luglio 2018 - presso Hotel Maggior Consiglio | ---------- ▪□▪ ---------- ▪□▪ ---------- E' stato un percorso di #formazione  residenziale di due giorni rivolto principalmente a dirigenti e responsabili delle attività di Associazioni di Rappresentanza, Imprese, Enti Accreditati ed Agenzie per il lavoro e a tutti gli operatori che offrono servizi alle aziende, con tema centrale il confronto ( in tutte le sue espressioni e declinazioni ) sul #cambiamento , sulle nuove competenze necessarie e distintive per affrontarlo (#softskills ) e sulle nuove sfide dei mercati (=> opportunità di crescita e generazione di valore distintivo <=). Molto interessanti e stimolanti sono stati gli interventi e i contributi di autorevoli relatori (Francesca Del Nero, Alessandro Garofalo, Diego R.Gil Hermida, Fabio Zancanella, Prof. Carlo Bagnoli, Prof. Giancarlo Corò, Prof. Fabrizio Dughiero, e altri ...) e i tavoli di lavoro (con una piacevole sessione "outdoor training") con il #coach  della squadra Rugby-Treviso ("Ciccio"). La serata della prima giornata ha visto anche la partecipazione di un ospite d'eccezione quale Oscar di Montigny, con un intervento sui temi dell'#innovazione  e del #changemanagement , e di un ospite del tutto inaspettato quale la signora Martina Colombari (in foto -dx immagine). Ringrazio pubblicamente la regione #veneto , gli illustri relatori e ospiti, e tutto lo staff organizzativo per l'altissimo valore formativo e l'eccellenza dell'#evento  proposto (sia a livello nazionale che internazionale) ! | #imprese  #risorseumane  #change  #business  #hr  #management  #pmi  #venetoinazione  #dottoricommercialisti  #commercialisti  #eb_formazioneeventi  #imprenditori  #imprenditoriaveneta  #otidistinguiotiestingui  #businesscoaching 
Ecco le foto del terzo appuntamento con il Machine Learning Meetup Bari, l'evento per tutti gli appassionati ai temi dell’Intelligenza Artificiale, coorganizzato da #Sprint e @alumnimathematica

Grazie a tutti i presenti e al relatore Antonello Scardicchio, autore di circa 100 pubblicazioni su rivista, che ha relazionato sullo stato della ricerca della computazione quantistica.

Seguite la nostra pagina per restare aggiornati su tutti i prossimi eventi! [Ph: @annastella_d ]

#SprintEventi #AttraversaIlFuturo  #sviluppo #intelligenzaartificiale #tecnologia #imprese #formazione #impreseitaliane #work #innovazione #talenti #bari #hub #sprint #giovani #crescitapersonale 
#instatech #insthub #eventi #industria4punto0 #scouting #openinnovation #formazione #machine #machinelearning
Ecco le foto del terzo appuntamento con il Machine Learning Meetup Bari, l'evento per tutti gli appassionati ai temi dell’Intelligenza Artificiale, coorganizzato da #Sprint  e @alumnimathematica Grazie a tutti i presenti e al relatore Antonello Scardicchio, autore di circa 100 pubblicazioni su rivista, che ha relazionato sullo stato della ricerca della computazione quantistica. Seguite la nostra pagina per restare aggiornati su tutti i prossimi eventi! [Ph: @annastella_d ] #SprintEventi  #AttraversaIlFuturo  #sviluppo  #intelligenzaartificiale  #tecnologia  #imprese  #formazione  #impreseitaliane  #work  #innovazione  #talenti  #bari  #hub  #sprint  #giovani  #crescitapersonale  #instatech  #insthub  #eventi  #industria4punto0  #scouting  #openinnovation  #formazione  #machine  #machinelearning 
🚨ATTENZIONE ANNUNCIO IMPORTANTE!🚨 Stiamo Ampliando il nostro Pacchetto Servizi per rendere CSG un Partner Completo.

Scopri gli Enormi Vantaggi del Noleggio a Lungo Termine cliccando sul Link in bio

#noleggio #noleggioauto #autonoleggio #auto #guida #quattroruote #drive #business #imprese #PMI #pmi #entrepreneur #imprenditore #successo #driver #guida #guidare
CAMERA ARBITRALE TERRA DI LAVORO, 
AVERSA (CASERTA) 
Tel. 081.5045438
E-mail: Camerarbitraleaversa@libero.it
CAMERA ARBITRALE TERRA DI LAVORO, AVERSA (CASERTA) Tel. 081.5045438 E-mail: Camerarbitraleaversa@libero.it
A Palazzo Birago, #sport, #imprese e #cibo per rilanciare le #montagne piemontesi. Se ne è parlato in occasione del Premio #Montagne doc promosso da #TurinMarathon. Per la Città di #Torino è intervenuto Enzo Lavolta.
Articolo su www.cittagora.it [M.Q.]
Manca poco all'inizio di Team Service Day.... Approfitta della promozione, utilizza il codice cupon U6K5QWPJIS sul sito www.team-service.it e in negozio dal 16 al 18 luglio 2018
#teamservice #depositobilanci #xbrl #gdpr #fatturaelettronica #registrazionemarchio #ape #sicurezzasullavoro #rinnovopatente #firmadigitale #certificati #visure #burocrazia #help #imprese #professionisti #privati #like4like #followforfollow #cameradicommercio #equitalia #rottamazione #processociviletelematico
Manca poco all'inizio di Team Service Day.... Approfitta della promozione, utilizza il codice cupon U6K5QWPJIS sul sito www.team-service.it e in negozio dal 16 al 18 luglio 2018 #teamservice  #depositobilanci  #xbrl  #gdpr  #fatturaelettronica  #registrazionemarchio  #ape  #sicurezzasullavoro  #rinnovopatente  #firmadigitale  #certificati  #visure  #burocrazia  #help  #imprese  #professionisti  #privati  #like4like  #followforfollow  #cameradicommercio  #equitalia  #rottamazione  #processociviletelematico 
Abbiamo raggiunto i 500 aderenti, 500 #imprese e #imprenditori #veneti pronti a scambiarsi #fatturato aggiuntivo sul territorio pagandosi in #venetex. Grazie allo slancio innovativo, all'assistenza per gli aderenti e alla #fiducia di tutti, continua a crescere la nostra esperienza a sostegno della #localeconomy! 🏆
(foto della nostra aderente @chiara_grossi_ph )
.
.
.
.
#monetacomplemetare #economialocale #economiasolidale #scambi #network #veneto #valutacomplememtare #festeggiamenti #festa #team #teambuilding
Abbiamo raggiunto i 500 aderenti, 500 #imprese  e #imprenditori  #veneti  pronti a scambiarsi #fatturato  aggiuntivo sul territorio pagandosi in #venetex . Grazie allo slancio innovativo, all'assistenza per gli aderenti e alla #fiducia  di tutti, continua a crescere la nostra esperienza a sostegno della #localeconomy ! 🏆 (foto della nostra aderente @chiara_grossi_ph ) . . . . #monetacomplemetare  #economialocale  #economiasolidale  #scambi  #network  #veneto  #valutacomplememtare  #festeggiamenti  #festa  #team  #teambuilding 
VOLANTINO PROMO DAL 14 AL 21 LUGLIO 2018

BUSTE A FORATURA UNIVERSALE FAVORIT LINEAR PER ARCHIVIO IN CONFEZIONE DA 50 PEZZI

PACK DA 10 CONFEZIONI A SOLI 29,90€

SALVO ESAURIMENTO SCORTE, AFFRETTATI!!! ➡️ CONSEGNE A DOMICILIO NEL SALERNITANO GRATUITE ➡️ SPEDIZIONI IN TUTTA ITALIA IN 24H

PER INFO E ORDINI
info@ufficiomania.net
335 589 9710

#ufficiomania #italia #campania #napoli #salerno #paestum #cilento #archivio #busteperarchivio #fornitureuffici #ufficio #lavoro #prezziscontati #promosummer #archivioufficio #consegne #spedizioni #sconti #organizzazione #rappresentanza #myjob #favorit #imprese #aziende
VOLANTINO PROMO DAL 14 AL 21 LUGLIO 2018 BUSTE A FORATURA UNIVERSALE FAVORIT LINEAR PER ARCHIVIO IN CONFEZIONE DA 50 PEZZI PACK DA 10 CONFEZIONI A SOLI 29,90€ SALVO ESAURIMENTO SCORTE, AFFRETTATI!!! ➡️ CONSEGNE A DOMICILIO NEL SALERNITANO GRATUITE ➡️ SPEDIZIONI IN TUTTA ITALIA IN 24H PER INFO E ORDINI info@ufficiomania.net 335 589 9710 #ufficiomania  #italia  #campania  #napoli  #salerno  #paestum  #cilento  #archivio  #busteperarchivio  #fornitureuffici  #ufficio  #lavoro  #prezziscontati  #promosummer  #archivioufficio  #consegne  #spedizioni  #sconti  #organizzazione  #rappresentanza  #myjob  #favorit  #imprese  #aziende 
Ieri abbiamo avuto la possibilità di incontrare imprese e imprenditori italiani per discutere delle opportunità commerciali tra l'Indonesia e l'Italia, e ulteriori promettenti collaborazioni. Grazie a tutti i partecipanti e a tutti coloro che sono stati coinvolti in questo evento!
.
Yesterday, we had a chance to meet Italian businesses and entrepreneurs, discussing trade opportunities of Indonesia - Italy and further promising collaborations. Thank you to all the participants and everyone who has been involved in this event!
.
.
📸 ITPC News, event Scoprire L'Indonesia with Beacon, @indomie_italia, @sepiringindonesia
#TradeWithRemarkableIndonesia #Indonesia #trade #commercio #business #b2b #meeting #discussion #roundtable #incontro #imprese #fair #exhibition #expo #tradeexpoindonesia #milan #pmi #export #import #startup #imprenditori 
http://www.itpcmilan.it
Ieri abbiamo avuto la possibilità di incontrare imprese e imprenditori italiani per discutere delle opportunità commerciali tra l'Indonesia e l'Italia, e ulteriori promettenti collaborazioni. Grazie a tutti i partecipanti e a tutti coloro che sono stati coinvolti in questo evento! . Yesterday, we had a chance to meet Italian businesses and entrepreneurs, discussing trade opportunities of Indonesia - Italy and further promising collaborations. Thank you to all the participants and everyone who has been involved in this event! . . 📸 ITPC News, event Scoprire L'Indonesia with Beacon, @indomie_italia, @sepiringindonesia #TradeWithRemarkableIndonesia  #Indonesia  #trade  #commercio  #business  #b2b  #meeting  #discussion  #roundtable  #incontro  #imprese  #fair  #exhibition  #expo  #tradeexpoindonesia  #milan  #pmi  #export  #import  #startup  #imprenditori  http://www.itpcmilan.it
Le agevolazioni IVA previste per gli interventi sul patrimonio ediliziodi Dott. Massimo PipinoRecupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia, ristrutturazione urbanistica: cosa si intende ai fini Iva?

Dopo avere esaminato il trattamento ai fini IVA degli interventi edilizi cosiddetti “minori”, ovvero manutenzione ordinaria e straordinaria, passiamo ad approfondire il regime dell’imposta sul valore aggiunto relativo agli interventi più complessi ed impegnativi costituiti dal recupero e restauro conservativo, dalla ristrutturazione edilizia e dalla ristrutturazione urbanistica. Per motivi di ordine espositivo è opportuno, in primo luogo, verificare che cosa il legislatore ha effettivamente inteso per recupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia e ristrutturazione urbanistica. 
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Le agevolazioni IVA previste per gli interventi sul patrimonio ediliziodi Dott. Massimo PipinoRecupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia, ristrutturazione urbanistica: cosa si intende ai fini Iva? Dopo avere esaminato il trattamento ai fini IVA degli interventi edilizi cosiddetti “minori”, ovvero manutenzione ordinaria e straordinaria, passiamo ad approfondire il regime dell’imposta sul valore aggiunto relativo agli interventi più complessi ed impegnativi costituiti dal recupero e restauro conservativo, dalla ristrutturazione edilizia e dalla ristrutturazione urbanistica. Per motivi di ordine espositivo è opportuno, in primo luogo, verificare che cosa il legislatore ha effettivamente inteso per recupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia e ristrutturazione urbanistica. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Le agevolazioni IVA previste per gli interventi sul patrimonio ediliziodi Dott. Massimo PipinoRecupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia, ristrutturazione urbanistica: cosa si intende ai fini Iva?

Dopo avere esaminato il trattamento ai fini IVA degli interventi edilizi cosiddetti “minori”, ovvero manutenzione ordinaria e straordinaria, passiamo ad approfondire il regime dell’imposta sul valore aggiunto relativo agli interventi più complessi ed impegnativi costituiti dal recupero e restauro conservativo, dalla ristrutturazione edilizia e dalla ristrutturazione urbanistica. Per motivi di ordine espositivo è opportuno, in primo luogo, verificare che cosa il legislatore ha effettivamente inteso per recupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia e ristrutturazione urbanistica. 
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Le agevolazioni IVA previste per gli interventi sul patrimonio ediliziodi Dott. Massimo PipinoRecupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia, ristrutturazione urbanistica: cosa si intende ai fini Iva? Dopo avere esaminato il trattamento ai fini IVA degli interventi edilizi cosiddetti “minori”, ovvero manutenzione ordinaria e straordinaria, passiamo ad approfondire il regime dell’imposta sul valore aggiunto relativo agli interventi più complessi ed impegnativi costituiti dal recupero e restauro conservativo, dalla ristrutturazione edilizia e dalla ristrutturazione urbanistica. Per motivi di ordine espositivo è opportuno, in primo luogo, verificare che cosa il legislatore ha effettivamente inteso per recupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia e ristrutturazione urbanistica. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Le agevolazioni IVA previste per gli interventi sul patrimonio ediliziodi Dott. Massimo PipinoRecupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia, ristrutturazione urbanistica: cosa si intende ai fini Iva?

Dopo avere esaminato il trattamento ai fini IVA degli interventi edilizi cosiddetti “minori”, ovvero manutenzione ordinaria e straordinaria, passiamo ad approfondire il regime dell’imposta sul valore aggiunto relativo agli interventi più complessi ed impegnativi costituiti dal recupero e restauro conservativo, dalla ristrutturazione edilizia e dalla ristrutturazione urbanistica. Per motivi di ordine espositivo è opportuno, in primo luogo, verificare che cosa il legislatore ha effettivamente inteso per recupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia e ristrutturazione urbanistica. 
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Le agevolazioni IVA previste per gli interventi sul patrimonio ediliziodi Dott. Massimo PipinoRecupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia, ristrutturazione urbanistica: cosa si intende ai fini Iva? Dopo avere esaminato il trattamento ai fini IVA degli interventi edilizi cosiddetti “minori”, ovvero manutenzione ordinaria e straordinaria, passiamo ad approfondire il regime dell’imposta sul valore aggiunto relativo agli interventi più complessi ed impegnativi costituiti dal recupero e restauro conservativo, dalla ristrutturazione edilizia e dalla ristrutturazione urbanistica. Per motivi di ordine espositivo è opportuno, in primo luogo, verificare che cosa il legislatore ha effettivamente inteso per recupero e restauro conservativo, ristrutturazione edilizia e ristrutturazione urbanistica. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Facciamo due conti. .
Chi non dovesse avere a cuore il futuro dei #giovani e dell'#ambiente, dovrebbe almeno imparare a fare due conti.
.
Secondo gli esperti l'#economiacircolare porterà miliardi di dollari di output, miliardi di dollari di risparmio e milioni di nuovi posti di lavoro. Per l'Italia potrebbe essere una opportunità da #rinascimento.
.
Come alternativa all'economia circolare, l'economia globale dovrebbe essere così resiliente e innovativa da trovare alternative alla carenza di materie prime e all'impennata dei prezzi (già in corso). Oltre a un pianeta dove spedire i rifiuti. Un sogno incosciente. .
Cosa fare? 1) ti informi e capisci bene 2) ti formi e impari 3) muovi il culo e fai qualcosa. È ancora tutto da costruire.
. ⭕CIRCULARCAMP nasce per aiutare le #imprese, le #banche, le #famiglie e gli #enti a velocizzare il passaggio all'economia circolare. Se ci dai mano, ci siamo!
Facciamo due conti. . Chi non dovesse avere a cuore il futuro dei #giovani  e dell'#ambiente , dovrebbe almeno imparare a fare due conti. . Secondo gli esperti l'#economiacircolare  porterà miliardi di dollari di output, miliardi di dollari di risparmio e milioni di nuovi posti di lavoro. Per l'Italia potrebbe essere una opportunità da #rinascimento . . Come alternativa all'economia circolare, l'economia globale dovrebbe essere così resiliente e innovativa da trovare alternative alla carenza di materie prime e all'impennata dei prezzi (già in corso). Oltre a un pianeta dove spedire i rifiuti. Un sogno incosciente. . Cosa fare? 1) ti informi e capisci bene 2) ti formi e impari 3) muovi il culo e fai qualcosa. È ancora tutto da costruire. . ⭕CIRCULARCAMP nasce per aiutare le #imprese , le #banche , le #famiglie  e gli #enti  a velocizzare il passaggio all'economia circolare. Se ci dai mano, ci siamo!
Le novità sul #lavoro. Guida in 6 punti...
👇🏾
#Tutele, #giovani, #fisco e #investimenti #imprese: che cosa cambia col provvedimento ...
#STARTUP ITALIANE IN CINA, CON #MARCOPOLO PROGRAM RACCOLTI 2,4 MILIONI
#news #notizie #ultimenews #ultimenotizie #economia #imprese #nuoveimprese #cina #13luglio #MarcoPoloProgram #lavoro #hiFarm
Beni significativi: nuova circolare delle EntrateDisciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di bilancio 2018 nel nuovo documento dell'Agenzia delle Entrate

Con la circolare n. 15 del 12 luglio 2018 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulla disciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017). In particolare, la circolare fornisce chiarimenti in ordine alla disciplina dei c.d. “beni significativi” di cui all’articolo 7, comma 1, lettera b), della Legge 488/2013 e al D.M. 29 dicembre 1999 oggetto della norma di interpretazione autentica introdotta dall’articolo 1, comma 19, della Legge di Bilancio 2018.

In particolare, quest’ultima disposizione prevede che le disposizioni dei beni significativi si interpretano nel senso che

l'individuazione dei beni che costituiscono una parte significativa del valore delle forniture effettuate nell'ambito delle  prestazioni aventi per oggetto interventi di recupero del patrimonio edilizio e delle parti staccate si effettua in base all'autonomia funzionale delle parti rispetto al manufatto principale;come valore dei beni significativi deve essere assunto quello risultante dall'accordo contrattuale stipulato dalle parti contraenti, che deve tenere conto solo di tutti gli oneri che concorrono alla produzione dei beni stessi e, dunque, sia delle materie prime che della manodopera impiegata per la produzione degli stessi e che, comunque, non puo' essere inferiore al prezzo di acquisto dei beni stessi.la fattura emessa dal prestatore che realizza l'intervento di recupero agevolato deve indicare, oltre al servizio che costituisce l'oggetto della prestazione, anche i beni di valore significativo che sono forniti nell'ambito dell'intervento stesso.sono fatti salvi i comportamenti difformi tenuti fino alla data di entrata in vigore della presente legge. 
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Beni significativi: nuova circolare delle EntrateDisciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di bilancio 2018 nel nuovo documento dell'Agenzia delle Entrate Con la circolare n. 15 del 12 luglio 2018 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulla disciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017). In particolare, la circolare fornisce chiarimenti in ordine alla disciplina dei c.d. “beni significativi” di cui all’articolo 7, comma 1, lettera b), della Legge 488/2013 e al D.M. 29 dicembre 1999 oggetto della norma di interpretazione autentica introdotta dall’articolo 1, comma 19, della Legge di Bilancio 2018. In particolare, quest’ultima disposizione prevede che le disposizioni dei beni significativi si interpretano nel senso che l'individuazione dei beni che costituiscono una parte significativa del valore delle forniture effettuate nell'ambito delle  prestazioni aventi per oggetto interventi di recupero del patrimonio edilizio e delle parti staccate si effettua in base all'autonomia funzionale delle parti rispetto al manufatto principale;come valore dei beni significativi deve essere assunto quello risultante dall'accordo contrattuale stipulato dalle parti contraenti, che deve tenere conto solo di tutti gli oneri che concorrono alla produzione dei beni stessi e, dunque, sia delle materie prime che della manodopera impiegata per la produzione degli stessi e che, comunque, non puo' essere inferiore al prezzo di acquisto dei beni stessi.la fattura emessa dal prestatore che realizza l'intervento di recupero agevolato deve indicare, oltre al servizio che costituisce l'oggetto della prestazione, anche i beni di valore significativo che sono forniti nell'ambito dell'intervento stesso.sono fatti salvi i comportamenti difformi tenuti fino alla data di entrata in vigore della presente legge. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Beni significativi: nuova circolare delle EntrateDisciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di bilancio 2018 nel nuovo documento dell'Agenzia delle Entrate

Con la circolare n. 15 del 12 luglio 2018 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulla disciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017). In particolare, la circolare fornisce chiarimenti in ordine alla disciplina dei c.d. “beni significativi” di cui all’articolo 7, comma 1, lettera b), della Legge 488/2013 e al D.M. 29 dicembre 1999 oggetto della norma di interpretazione autentica introdotta dall’articolo 1, comma 19, della Legge di Bilancio 2018.

In particolare, quest’ultima disposizione prevede che le disposizioni dei beni significativi si interpretano nel senso che

l'individuazione dei beni che costituiscono una parte significativa del valore delle forniture effettuate nell'ambito delle  prestazioni aventi per oggetto interventi di recupero del patrimonio edilizio e delle parti staccate si effettua in base all'autonomia funzionale delle parti rispetto al manufatto principale;come valore dei beni significativi deve essere assunto quello risultante dall'accordo contrattuale stipulato dalle parti contraenti, che deve tenere conto solo di tutti gli oneri che concorrono alla produzione dei beni stessi e, dunque, sia delle materie prime che della manodopera impiegata per la produzione degli stessi e che, comunque, non puo' essere inferiore al prezzo di acquisto dei beni stessi.la fattura emessa dal prestatore che realizza l'intervento di recupero agevolato deve indicare, oltre al servizio che costituisce l'oggetto della prestazione, anche i beni di valore significativo che sono forniti nell'ambito dell'intervento stesso.sono fatti salvi i comportamenti difformi tenuti fino alla data di entrata in vigore della presente legge. 
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Beni significativi: nuova circolare delle EntrateDisciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di bilancio 2018 nel nuovo documento dell'Agenzia delle Entrate Con la circolare n. 15 del 12 luglio 2018 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulla disciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017). In particolare, la circolare fornisce chiarimenti in ordine alla disciplina dei c.d. “beni significativi” di cui all’articolo 7, comma 1, lettera b), della Legge 488/2013 e al D.M. 29 dicembre 1999 oggetto della norma di interpretazione autentica introdotta dall’articolo 1, comma 19, della Legge di Bilancio 2018. In particolare, quest’ultima disposizione prevede che le disposizioni dei beni significativi si interpretano nel senso che l'individuazione dei beni che costituiscono una parte significativa del valore delle forniture effettuate nell'ambito delle  prestazioni aventi per oggetto interventi di recupero del patrimonio edilizio e delle parti staccate si effettua in base all'autonomia funzionale delle parti rispetto al manufatto principale;come valore dei beni significativi deve essere assunto quello risultante dall'accordo contrattuale stipulato dalle parti contraenti, che deve tenere conto solo di tutti gli oneri che concorrono alla produzione dei beni stessi e, dunque, sia delle materie prime che della manodopera impiegata per la produzione degli stessi e che, comunque, non puo' essere inferiore al prezzo di acquisto dei beni stessi.la fattura emessa dal prestatore che realizza l'intervento di recupero agevolato deve indicare, oltre al servizio che costituisce l'oggetto della prestazione, anche i beni di valore significativo che sono forniti nell'ambito dell'intervento stesso.sono fatti salvi i comportamenti difformi tenuti fino alla data di entrata in vigore della presente legge. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Beni significativi: nuova circolare delle EntrateDisciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di bilancio 2018 nel nuovo documento dell'Agenzia delle Entrate

Con la circolare n. 15 del 12 luglio 2018 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulla disciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017). In particolare, la circolare fornisce chiarimenti in ordine alla disciplina dei c.d. “beni significativi” di cui all’articolo 7, comma 1, lettera b), della Legge 488/2013 e al D.M. 29 dicembre 1999 oggetto della norma di interpretazione autentica introdotta dall’articolo 1, comma 19, della Legge di Bilancio 2018.

In particolare, quest’ultima disposizione prevede che le disposizioni dei beni significativi si interpretano nel senso che

l'individuazione dei beni che costituiscono una parte significativa del valore delle forniture effettuate nell'ambito delle  prestazioni aventi per oggetto interventi di recupero del patrimonio edilizio e delle parti staccate si effettua in base all'autonomia funzionale delle parti rispetto al manufatto principale;come valore dei beni significativi deve essere assunto quello risultante dall'accordo contrattuale stipulato dalle parti contraenti, che deve tenere conto solo di tutti gli oneri che concorrono alla produzione dei beni stessi e, dunque, sia delle materie prime che della manodopera impiegata per la produzione degli stessi e che, comunque, non puo' essere inferiore al prezzo di acquisto dei beni stessi.la fattura emessa dal prestatore che realizza l'intervento di recupero agevolato deve indicare, oltre al servizio che costituisce l'oggetto della prestazione, anche i beni di valore significativo che sono forniti nell'ambito dell'intervento stesso.sono fatti salvi i comportamenti difformi tenuti fino alla data di entrata in vigore della presente legge. 
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Beni significativi: nuova circolare delle EntrateDisciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di bilancio 2018 nel nuovo documento dell'Agenzia delle Entrate Con la circolare n. 15 del 12 luglio 2018 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sulla disciplina dei beni significativi alla luce della norma di interpretazione contenuta nella Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017). In particolare, la circolare fornisce chiarimenti in ordine alla disciplina dei c.d. “beni significativi” di cui all’articolo 7, comma 1, lettera b), della Legge 488/2013 e al D.M. 29 dicembre 1999 oggetto della norma di interpretazione autentica introdotta dall’articolo 1, comma 19, della Legge di Bilancio 2018. In particolare, quest’ultima disposizione prevede che le disposizioni dei beni significativi si interpretano nel senso che l'individuazione dei beni che costituiscono una parte significativa del valore delle forniture effettuate nell'ambito delle  prestazioni aventi per oggetto interventi di recupero del patrimonio edilizio e delle parti staccate si effettua in base all'autonomia funzionale delle parti rispetto al manufatto principale;come valore dei beni significativi deve essere assunto quello risultante dall'accordo contrattuale stipulato dalle parti contraenti, che deve tenere conto solo di tutti gli oneri che concorrono alla produzione dei beni stessi e, dunque, sia delle materie prime che della manodopera impiegata per la produzione degli stessi e che, comunque, non puo' essere inferiore al prezzo di acquisto dei beni stessi.la fattura emessa dal prestatore che realizza l'intervento di recupero agevolato deve indicare, oltre al servizio che costituisce l'oggetto della prestazione, anche i beni di valore significativo che sono forniti nell'ambito dell'intervento stesso.sono fatti salvi i comportamenti difformi tenuti fino alla data di entrata in vigore della presente legge. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Da ADI e Find Your Doctor sei proposte per #valorizzare il #dottorato di ricerca bel settore produttivo e nelle #imprese #phdlife #phdwork https://dottorato.it/content/valorizzare-il-dottorato-di-ricerca-nel-mondo-delle-imprese-proposte-una-riforma-di-sistema
Da ADI e Find Your Doctor sei proposte per #valorizzare  il #dottorato  di ricerca bel settore produttivo e nelle #imprese  #phdlife  #phdwork  https://dottorato.it/content/valorizzare-il-dottorato-di-ricerca-nel-mondo-delle-imprese-proposte-una-riforma-di-sistema
Oggi le noste #imprese sostengono la #cultura Ela soprintendenza di Chieti!
Oggi le noste #imprese  sostengono la #cultura  Ela soprintendenza di Chieti!
🔐Il #GDPR risponde all'urgente necessità di tutelare i dati personali in modo corretto e trasparente. Se hai ancora dubbi in materia o devi adeguarti, puoi chiedere a noi!🔐 Per informazioni contattaci o visita il nostro sito
🔐Il #GDPR  risponde all'urgente necessità di tutelare i dati personali in modo corretto e trasparente. Se hai ancora dubbi in materia o devi adeguarti, puoi chiedere a noi!🔐 Per informazioni contattaci o visita il nostro sito
Prima delle stampanti  #storia #imprese #storiadimpresa #genova
Fattura elettronica cessione di carburante: termine ultimo per la trasmissioneTermine ultimo di trasmissione al SdI delle fatture che documentano le cessioni di carburante entro 24 ore. Nessuna sanzione in caso di ritardi minimi

Costituisce violazione non punibile la fattura elettronica inviata con un ritardo minimo che non incide sulla corretta liquidazione dell'imposta. A fornire questo importante chiarimento è stata l'Agenzia delle Entrate con la Circolare 13/e/2018 di risposta ai quesiti posti dagli operatori e dai contribuenti. 
Nel documento di prassi, per prima cosa è stato chiarito che le disposizioni in tema di fatturazione elettronica sia su base volontaria che obbligatoria non hanno in alcun modo derogato ai termini di emissione dei documenti, che restano ancorati al momento di effettuazione dell’operazione (nel caso in esame, la cessione del carburante) e di esigibilità dell’imposta. Pertanto, fatte salve le eccezioni come l'emissione delle fatture “differite", l'emissione della fattura dovrà essere contestuale alla cessione del carburante.

La contestualità, intesa come l’emissione della fattura entro le ore 24 del medesimo giorno della cessione deve, tuttavia, essere valutata alla luce del processo, legislativamente e tecnicamente imposto, per la creazione e trasmissione deldocumento al SdI. In questo senso, considerato che la fattura elettronica «si ha per emessa all’atto della sua consegna, spedizione, trasmissione o messa a disposizione del cessionario o committente» non è improbabile che un iter di emissione, pur tempestivamente avviato, si concluda oltre le ore 24 del medesimo giorno.
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Fattura elettronica cessione di carburante: termine ultimo per la trasmissioneTermine ultimo di trasmissione al SdI delle fatture che documentano le cessioni di carburante entro 24 ore. Nessuna sanzione in caso di ritardi minimi Costituisce violazione non punibile la fattura elettronica inviata con un ritardo minimo che non incide sulla corretta liquidazione dell'imposta. A fornire questo importante chiarimento è stata l'Agenzia delle Entrate con la Circolare 13/e/2018 di risposta ai quesiti posti dagli operatori e dai contribuenti. Nel documento di prassi, per prima cosa è stato chiarito che le disposizioni in tema di fatturazione elettronica sia su base volontaria che obbligatoria non hanno in alcun modo derogato ai termini di emissione dei documenti, che restano ancorati al momento di effettuazione dell’operazione (nel caso in esame, la cessione del carburante) e di esigibilità dell’imposta. Pertanto, fatte salve le eccezioni come l'emissione delle fatture “differite", l'emissione della fattura dovrà essere contestuale alla cessione del carburante. La contestualità, intesa come l’emissione della fattura entro le ore 24 del medesimo giorno della cessione deve, tuttavia, essere valutata alla luce del processo, legislativamente e tecnicamente imposto, per la creazione e trasmissione deldocumento al SdI. In questo senso, considerato che la fattura elettronica «si ha per emessa all’atto della sua consegna, spedizione, trasmissione o messa a disposizione del cessionario o committente» non è improbabile che un iter di emissione, pur tempestivamente avviato, si concluda oltre le ore 24 del medesimo giorno. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Fattura elettronica cessione di carburante: termine ultimo per la trasmissioneTermine ultimo di trasmissione al SdI delle fatture che documentano le cessioni di carburante entro 24 ore. Nessuna sanzione in caso di ritardi minimi

Costituisce violazione non punibile la fattura elettronica inviata con un ritardo minimo che non incide sulla corretta liquidazione dell'imposta. A fornire questo importante chiarimento è stata l'Agenzia delle Entrate con la Circolare 13/e/2018 di risposta ai quesiti posti dagli operatori e dai contribuenti. 
Nel documento di prassi, per prima cosa è stato chiarito che le disposizioni in tema di fatturazione elettronica sia su base volontaria che obbligatoria non hanno in alcun modo derogato ai termini di emissione dei documenti, che restano ancorati al momento di effettuazione dell’operazione (nel caso in esame, la cessione del carburante) e di esigibilità dell’imposta. Pertanto, fatte salve le eccezioni come l'emissione delle fatture “differite", l'emissione della fattura dovrà essere contestuale alla cessione del carburante.

La contestualità, intesa come l’emissione della fattura entro le ore 24 del medesimo giorno della cessione deve, tuttavia, essere valutata alla luce del processo, legislativamente e tecnicamente imposto, per la creazione e trasmissione deldocumento al SdI. In questo senso, considerato che la fattura elettronica «si ha per emessa all’atto della sua consegna, spedizione, trasmissione o messa a disposizione del cessionario o committente» non è improbabile che un iter di emissione, pur tempestivamente avviato, si concluda oltre le ore 24 del medesimo giorno.
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Fattura elettronica cessione di carburante: termine ultimo per la trasmissioneTermine ultimo di trasmissione al SdI delle fatture che documentano le cessioni di carburante entro 24 ore. Nessuna sanzione in caso di ritardi minimi Costituisce violazione non punibile la fattura elettronica inviata con un ritardo minimo che non incide sulla corretta liquidazione dell'imposta. A fornire questo importante chiarimento è stata l'Agenzia delle Entrate con la Circolare 13/e/2018 di risposta ai quesiti posti dagli operatori e dai contribuenti. Nel documento di prassi, per prima cosa è stato chiarito che le disposizioni in tema di fatturazione elettronica sia su base volontaria che obbligatoria non hanno in alcun modo derogato ai termini di emissione dei documenti, che restano ancorati al momento di effettuazione dell’operazione (nel caso in esame, la cessione del carburante) e di esigibilità dell’imposta. Pertanto, fatte salve le eccezioni come l'emissione delle fatture “differite", l'emissione della fattura dovrà essere contestuale alla cessione del carburante. La contestualità, intesa come l’emissione della fattura entro le ore 24 del medesimo giorno della cessione deve, tuttavia, essere valutata alla luce del processo, legislativamente e tecnicamente imposto, per la creazione e trasmissione deldocumento al SdI. In questo senso, considerato che la fattura elettronica «si ha per emessa all’atto della sua consegna, spedizione, trasmissione o messa a disposizione del cessionario o committente» non è improbabile che un iter di emissione, pur tempestivamente avviato, si concluda oltre le ore 24 del medesimo giorno. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Fattura elettronica cessione di carburante: termine ultimo per la trasmissioneTermine ultimo di trasmissione al SdI delle fatture che documentano le cessioni di carburante entro 24 ore. Nessuna sanzione in caso di ritardi minimi

Costituisce violazione non punibile la fattura elettronica inviata con un ritardo minimo che non incide sulla corretta liquidazione dell'imposta. A fornire questo importante chiarimento è stata l'Agenzia delle Entrate con la Circolare 13/e/2018 di risposta ai quesiti posti dagli operatori e dai contribuenti. 
Nel documento di prassi, per prima cosa è stato chiarito che le disposizioni in tema di fatturazione elettronica sia su base volontaria che obbligatoria non hanno in alcun modo derogato ai termini di emissione dei documenti, che restano ancorati al momento di effettuazione dell’operazione (nel caso in esame, la cessione del carburante) e di esigibilità dell’imposta. Pertanto, fatte salve le eccezioni come l'emissione delle fatture “differite", l'emissione della fattura dovrà essere contestuale alla cessione del carburante.

La contestualità, intesa come l’emissione della fattura entro le ore 24 del medesimo giorno della cessione deve, tuttavia, essere valutata alla luce del processo, legislativamente e tecnicamente imposto, per la creazione e trasmissione deldocumento al SdI. In questo senso, considerato che la fattura elettronica «si ha per emessa all’atto della sua consegna, spedizione, trasmissione o messa a disposizione del cessionario o committente» non è improbabile che un iter di emissione, pur tempestivamente avviato, si concluda oltre le ore 24 del medesimo giorno.
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
Fattura elettronica cessione di carburante: termine ultimo per la trasmissioneTermine ultimo di trasmissione al SdI delle fatture che documentano le cessioni di carburante entro 24 ore. Nessuna sanzione in caso di ritardi minimi Costituisce violazione non punibile la fattura elettronica inviata con un ritardo minimo che non incide sulla corretta liquidazione dell'imposta. A fornire questo importante chiarimento è stata l'Agenzia delle Entrate con la Circolare 13/e/2018 di risposta ai quesiti posti dagli operatori e dai contribuenti. Nel documento di prassi, per prima cosa è stato chiarito che le disposizioni in tema di fatturazione elettronica sia su base volontaria che obbligatoria non hanno in alcun modo derogato ai termini di emissione dei documenti, che restano ancorati al momento di effettuazione dell’operazione (nel caso in esame, la cessione del carburante) e di esigibilità dell’imposta. Pertanto, fatte salve le eccezioni come l'emissione delle fatture “differite", l'emissione della fattura dovrà essere contestuale alla cessione del carburante. La contestualità, intesa come l’emissione della fattura entro le ore 24 del medesimo giorno della cessione deve, tuttavia, essere valutata alla luce del processo, legislativamente e tecnicamente imposto, per la creazione e trasmissione deldocumento al SdI. In questo senso, considerato che la fattura elettronica «si ha per emessa all’atto della sua consegna, spedizione, trasmissione o messa a disposizione del cessionario o committente» non è improbabile che un iter di emissione, pur tempestivamente avviato, si concluda oltre le ore 24 del medesimo giorno. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
ℹ️ Per la sicurezza dei vostri bambini, la #resistenzaalfuoco è una delle misure di protezione da perseguire in una costruzione per garantire un adeguato livello di sicurezza  in caso di incendio. 🔥

Perchè scegliere #Ytong e #Multipor ? 
I blocchi per murature e i pannelli isolanti sono incombustibili, offrono un’elevata resistenza al fuoco che garantisce una reale sicurezza
agli occupanti degli edifici e ai beni in essi contenuti.

ESSEBI CONSULTING S.N.C. 👇🏽
Affida a noi la tua casa ✅ 
YTONG Italia

#FollowUs on : #Facebook  #Instagram #LinkedIn -
-
-
-
#ytong #edilizia #ediliziadiqualità #ediliziaresidenziale #costruzioni #restauro #imprese #impreseedili #puglia #bedandbreakfast #ville #case #built #building #fire #protezione #protezionealfuoco #bambini #ignifugo #sicurezza #essebi
ℹ️ Per la sicurezza dei vostri bambini, la #resistenzaalfuoco  è una delle misure di protezione da perseguire in una costruzione per garantire un adeguato livello di sicurezza in caso di incendio. 🔥 Perchè scegliere #Ytong  e #Multipor  ? I blocchi per murature e i pannelli isolanti sono incombustibili, offrono un’elevata resistenza al fuoco che garantisce una reale sicurezza agli occupanti degli edifici e ai beni in essi contenuti. ESSEBI CONSULTING S.N.C. 👇🏽 Affida a noi la tua casa ✅ YTONG Italia #FollowUs  on : #Facebook  #Instagram  #LinkedIn  - - - - #ytong  #edilizia  #ediliziadiqualità  #ediliziaresidenziale  #costruzioni  #restauro  #imprese  #impreseedili  #puglia  #bedandbreakfast  #ville  #case  #built  #building  #fire  #protezione  #protezionealfuoco  #bambini  #ignifugo  #sicurezza  #essebi 
Anche il nostro Claudio Moroni su radio Centro Suono Sport ha voluto presentare Impresa Ok!! - Impresa Ok, l’amica di tutte le piccole e medie imprese che vogliono CRESCERE!! - che cosa stai aspettando?! Sei OK con Impresa Ok!!!! 👌🏻 😍🍀Contattaci subito per saperne di più - 06 30260645 - www.impresaok.it •
#centrosuonosport #101.5 #impresaok #servizi #imprese #dittaindividuale #fornitori #imprenditori
Anche il nostro Claudio Moroni su radio Centro Suono Sport ha voluto presentare Impresa Ok!! - Impresa Ok, l’amica di tutte le piccole e medie imprese che vogliono CRESCERE!! - che cosa stai aspettando?! Sei OK con Impresa Ok!!!! 👌🏻 😍🍀Contattaci subito per saperne di più - 06 30260645 - www.impresaok.it • #centrosuonosport  #101 .5 #impresaok  #servizi  #imprese  #dittaindividuale  #fornitori  #imprenditori 
TFR : precisazioni INPS su UniemensCon la cessazione dell'erogazione della QUIR in busta paga, per le aziende fino a 50 dipendenti restano alcuni obblighi informativi in Uniemens  L'INPS ha emanato il 10 luglio 2018 il messaggio n. 2791 in tema di QUIIR liquidazione del TFR in busta paga. L'istituto ricorda che l'applicazione  della norma istituita , in forma sperimentale, con la legge di stabilità 2015 ( articolo 1, comma 26 e seguenti legge 23 dicembre 2014, n. 190), è cessata il 30 giugno 2018.
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
TFR : precisazioni INPS su UniemensCon la cessazione dell'erogazione della QUIR in busta paga, per le aziende fino a 50 dipendenti restano alcuni obblighi informativi in Uniemens  L'INPS ha emanato il 10 luglio 2018 il messaggio n. 2791 in tema di QUIIR liquidazione del TFR in busta paga. L'istituto ricorda che l'applicazione  della norma istituita , in forma sperimentale, con la legge di stabilità 2015 ( articolo 1, comma 26 e seguenti legge 23 dicembre 2014, n. 190), è cessata il 30 giugno 2018. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
TFR : precisazioni INPS su UniemensCon la cessazione dell'erogazione della QUIR in busta paga, per le aziende fino a 50 dipendenti restano alcuni obblighi informativi in Uniemens  L'INPS ha emanato il 10 luglio 2018 il messaggio n. 2791 in tema di QUIIR liquidazione del TFR in busta paga. L'istituto ricorda che l'applicazione  della norma istituita , in forma sperimentale, con la legge di stabilità 2015 ( articolo 1, comma 26 e seguenti legge 23 dicembre 2014, n. 190), è cessata il 30 giugno 2018.
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
TFR : precisazioni INPS su UniemensCon la cessazione dell'erogazione della QUIR in busta paga, per le aziende fino a 50 dipendenti restano alcuni obblighi informativi in Uniemens  L'INPS ha emanato il 10 luglio 2018 il messaggio n. 2791 in tema di QUIIR liquidazione del TFR in busta paga. L'istituto ricorda che l'applicazione  della norma istituita , in forma sperimentale, con la legge di stabilità 2015 ( articolo 1, comma 26 e seguenti legge 23 dicembre 2014, n. 190), è cessata il 30 giugno 2018. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
TFR : precisazioni INPS su UniemensCon la cessazione dell'erogazione della QUIR in busta paga, per le aziende fino a 50 dipendenti restano alcuni obblighi informativi in Uniemens  L'INPS ha emanato il 10 luglio 2018 il messaggio n. 2791 in tema di QUIIR liquidazione del TFR in busta paga. L'istituto ricorda che l'applicazione  della norma istituita , in forma sperimentale, con la legge di stabilità 2015 ( articolo 1, comma 26 e seguenti legge 23 dicembre 2014, n. 190), è cessata il 30 giugno 2018.
#commercialista #milano #imprese #privati #milan #tributarie #lavoro #fiscali #milano #contabilità #finanza
TFR : precisazioni INPS su UniemensCon la cessazione dell'erogazione della QUIR in busta paga, per le aziende fino a 50 dipendenti restano alcuni obblighi informativi in Uniemens  L'INPS ha emanato il 10 luglio 2018 il messaggio n. 2791 in tema di QUIIR liquidazione del TFR in busta paga. L'istituto ricorda che l'applicazione  della norma istituita , in forma sperimentale, con la legge di stabilità 2015 ( articolo 1, comma 26 e seguenti legge 23 dicembre 2014, n. 190), è cessata il 30 giugno 2018. #commercialista  #milano  #imprese  #privati  #milan  #tributarie  #lavoro  #fiscali  #milano  #contabilità  #finanza 
Info battagliagiuseppe@mail.com

#avola #noto #siracusa #imprese
Inaugurato il #Villaggio del 93 #PaliodelGolfo! Le #imprese di #Confartigianato #LaSpezia sono presenti e vi aspettano.
Sportello Digitale Unico 💻🇪🇺
🔎Punto di ingresso centrale, #online e accessibile per #cittadini e #imprese
💡Accesso ai servizi pubblici #moderno ed #efficiente
Scopri di più 👉https://t.co/p66ypTHAvk 
Fonte:
Commissione europea - Rappresentanza in Italia.
Sportello Digitale Unico 💻🇪🇺 🔎Punto di ingresso centrale, #online  e accessibile per #cittadini  e #imprese  💡Accesso ai servizi pubblici #moderno  ed #efficiente  Scopri di più 👉https://t.co/p66ypTHAvk Fonte: Commissione europea - Rappresentanza in Italia.
Pubblicata la Relazione annuale sul controllo dell'applicazione del diritto dell'#Ue.
#Cittadini, #imprese, #ONG possono segnalare violazioni del diritto dell'UE mediante un modulo di denuncia online 📣📜🇪🇺
Scopri di più 👉https://t.co/Dy10v6sz0k 
Fonte:
Commissione europea - Rappresentanza in Italia.
Pubblicata la Relazione annuale sul controllo dell'applicazione del diritto dell'#Ue . #Cittadini , #imprese , #ONG  possono segnalare violazioni del diritto dell'UE mediante un modulo di denuncia online 📣📜🇪🇺 Scopri di più 👉https://t.co/Dy10v6sz0k Fonte: Commissione europea - Rappresentanza in Italia.
La @regione.campania è con le aziende sannite!
Abbiamo stanziato ulteriori 6,7 milioni a favore di tutte le imprese beneventane ammesse a finanziamento dopo l’alluvione del 2015. 
Copriremo così tutto il fabbisogno delle domande non ancora finanziate.

#ViciniAlSannio #forteedemocratico #laCampaniacè #risorse #imprese #alluvione2015 #ilmioSannio
👨‍💻👨‍🌾👩‍🍳 // Abbigliamento, artigianato, ristorazione, cosmetica, edilizia, servizi: qualunque sia la tua attività, #Sardex è l'opportunità più innovativa per il tuo #business! 📊
Una piattaforma di servizi per le imprese, dove vendere e acquistare senza l'utilizzo dell'euro, e dove l'unico valore che conta è quello che sai produrre ➕ la capacità di collaborare con altre imprese. Un'addizione facile, no? 😊
Scopri come funziona, oltre 4mila aziende in #Sardegna sono già iscritte ➡️ www.sardex.net
.
.
.
#Sardex #sardexnet #circuitidicreditocommerciale #imprese #Sardegna #Localeconomy #localcommunity #socialinnovation
👨‍💻👨‍🌾👩‍🍳 // Abbigliamento, artigianato, ristorazione, cosmetica, edilizia, servizi: qualunque sia la tua attività, #Sardex  è l'opportunità più innovativa per il tuo #business ! 📊 Una piattaforma di servizi per le imprese, dove vendere e acquistare senza l'utilizzo dell'euro, e dove l'unico valore che conta è quello che sai produrre ➕ la capacità di collaborare con altre imprese. Un'addizione facile, no? 😊 Scopri come funziona, oltre 4mila aziende in #Sardegna  sono già iscritte ➡️ www.sardex.net . . . #Sardex  #sardexnet  #circuitidicreditocommerciale  #imprese  #Sardegna  #Localeconomy  #localcommunity  #socialinnovation 
Nelle storie, nelle vicende personali e professionali, si annida sempre il seme delle grandi imprese, delle trasformazioni, del cambiamento. Cambiare non è facile: anzi, è un’impresa immane, perché ogni volta che cambiamo lasciamo qualcosa che, pur con tutti i problemi e le difficoltà, è per noi sicuro, consolidato, abituale. Ma come possiamo proiettarci nel futuro senza conoscere a fondo da dove veniamo, quali sono le nostre radici? ▶️ AVERE CURA DEL NOSTRO VISSUTO RENDE ONORE ALLA NOSTRA STORIA ◀️ Il nostro vissuto ci ha portati ad essere quello che siamo oggi. Non basta la capacità di analisi, non sono sufficienti le azioni efficaci: servono consapevolezza e coraggio. Noi pensiamo di averli, da 33 anni a questa parte: e voi? Siete pronti ad accettare le sfide del futuro? Con noi? 😃
Nelle storie, nelle vicende personali e professionali, si annida sempre il seme delle grandi imprese, delle trasformazioni, del cambiamento. Cambiare non è facile: anzi, è un’impresa immane, perché ogni volta che cambiamo lasciamo qualcosa che, pur con tutti i problemi e le difficoltà, è per noi sicuro, consolidato, abituale. Ma come possiamo proiettarci nel futuro senza conoscere a fondo da dove veniamo, quali sono le nostre radici? ▶️ AVERE CURA DEL NOSTRO VISSUTO RENDE ONORE ALLA NOSTRA STORIA ◀️ Il nostro vissuto ci ha portati ad essere quello che siamo oggi. Non basta la capacità di analisi, non sono sufficienti le azioni efficaci: servono consapevolezza e coraggio. Noi pensiamo di averli, da 33 anni a questa parte: e voi? Siete pronti ad accettare le sfide del futuro? Con noi? 😃