an online Instagram web viewer

#bibliotecaadelphi medias

Photos

Quando Hofmannsthal, nel 1922, pubblicò la prima edizione di questo libro, forse ricordava le parole con cui Goethe aveva annunciato quella sua opera che dapprima voleva intitolare Libro degli amici e poi divenne il Divano occidentale-orientale: «Il Libro degli amici contiene serene parole di amore e simpatia che in certe circostanze vengono offerte a persone amate e stimate, solitamente al modo persiano con i margini arabescati d’oro». Il primo carattere di questo libro è dunque quello del dono rivolto a persone affini, e in quanto tale viene qui presentato come numero 100 della Biblioteca Adelphi.

#Hofmannsthal #adelphi #adelphiedizioni #bibliotecaadelphi #bookstagram #bookshelf #bookporn #bookworms #literature #letteraturatedesca #libribelli #libridaleggere #librichepassione
Quando Hofmannsthal, nel 1922, pubblicò la prima edizione di questo libro, forse ricordava le parole con cui Goethe aveva annunciato quella sua opera che dapprima voleva intitolare Libro degli amici e poi divenne il Divano occidentale-orientale: «Il Libro degli amici contiene serene parole di amore e simpatia che in certe circostanze vengono offerte a persone amate e stimate, solitamente al modo persiano con i margini arabescati d’oro». Il primo carattere di questo libro è dunque quello del dono rivolto a persone affini, e in quanto tale viene qui presentato come numero 100 della Biblioteca Adelphi. #Hofmannsthal  #adelphi  #adelphiedizioni  #bibliotecaadelphi  #bookstagram  #bookshelf  #bookporn  #bookworms  #literature  #letteraturatedesca  #libribelli  #libridaleggere  #librichepassione 
Pomeriggi svogliati. 📚💭.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
#pomeriggisvogliati #bookstagram #books #cslewis #perelandra #bibliotecaadelphi #booksofinstagram #reading
Forse Ernst Jünger ha stretto un patto segreto con il tempo. E forse questo patto è stato tanto efficace – in una vita che ha raggiunto la soglia dei cento anni, dopo aver attraversato tutte le bufere del secolo e aver assistito per due volte al passaggio della cometa di Halley – perché Jünger, anziché fuggire il tempo, lo ha sempre indagato con amorosa pazienza. Per catturare l’essere imprendibile per eccellenza egli ha avuto anche l’accortezza, con questo libro, di scegliere non già la via della pura speculazione ma quella della divagazione, alla maniera dei grandi eruditi seicenteschi. Così al centro ha posto un oggetto, l’orologio a polvere, che si offre a noi come un «geroglifico del tempo». E intorno a esso, con giri sempre più larghi, ha spinto la sua analisi a investire i diversi modi di vivere il tempo che hanno scandito il corso della civiltà. Dalla polvere che scorre insensibilmente all’interno di quell’oggetto pieno d’incanti che è la clessidra alla ruota dentata dell’orologio meccanico, dal tempo che viene lasciato essere al tempo che viene prodotto: attraverso la storia di questi oggetti, attraverso il succedersi di queste concezioni, una lunga vicenda ci conduce fino a oggi – e ci fa capire alcuni presupposti taciuti della nostra esistenza. Jünger ci guida in questi meandri con sapienza e delicatezza, senza precipitarsi alle conclusioni, ma anzi soffermandosi come un antico artigiano su una miriade di oggetti e di immagini – che costellano le pagine di un libro sicuramente fra i più felici e accattivanti della sua opera imponente.
Il libro dell’orologio a polvere è apparso per la prima volta nel 1954.
Forse Ernst Jünger ha stretto un patto segreto con il tempo. E forse questo patto è stato tanto efficace – in una vita che ha raggiunto la soglia dei cento anni, dopo aver attraversato tutte le bufere del secolo e aver assistito per due volte al passaggio della cometa di Halley – perché Jünger, anziché fuggire il tempo, lo ha sempre indagato con amorosa pazienza. Per catturare l’essere imprendibile per eccellenza egli ha avuto anche l’accortezza, con questo libro, di scegliere non già la via della pura speculazione ma quella della divagazione, alla maniera dei grandi eruditi seicenteschi. Così al centro ha posto un oggetto, l’orologio a polvere, che si offre a noi come un «geroglifico del tempo». E intorno a esso, con giri sempre più larghi, ha spinto la sua analisi a investire i diversi modi di vivere il tempo che hanno scandito il corso della civiltà. Dalla polvere che scorre insensibilmente all’interno di quell’oggetto pieno d’incanti che è la clessidra alla ruota dentata dell’orologio meccanico, dal tempo che viene lasciato essere al tempo che viene prodotto: attraverso la storia di questi oggetti, attraverso il succedersi di queste concezioni, una lunga vicenda ci conduce fino a oggi – e ci fa capire alcuni presupposti taciuti della nostra esistenza. Jünger ci guida in questi meandri con sapienza e delicatezza, senza precipitarsi alle conclusioni, ma anzi soffermandosi come un antico artigiano su una miriade di oggetti e di immagini – che costellano le pagine di un libro sicuramente fra i più felici e accattivanti della sua opera imponente. Il libro dell’orologio a polvere è apparso per la prima volta nel 1954.
#adelphi #eliascanetti  Ognuno, ma proprio ognuno, è il centro del mondo, e il mondo è prezioso poiché è pieno di tali centri.Questo è il senso della parola uomo...” La coscienza delle parole. #capolavoro #bibliotecaadelphi 141
Blaise Cendrars è stato il grande avventuriero della letteratura moderna, l’eterno nomade, vorace, curioso, affabulatorio, oscillante fra la Legione Straniera e il music hall, fra le roulettes degli zingari e la pampa, fra la moviola e la Transiberiana. Da quando scappò di casa, nel 1903, a sedici anni, la sua vita non ha fatto che cambiare rapinosamente scenari, lo ha immerso in mondi sbarrati e cifrati per gli estranei, dove però si trovava ogni volta ad abitare con naturalezza. Viaggiava senza tregua, ma non è stato mai un turista. Quasi senza farci caso, fu tra gli inventori della poesia moderna. Ma si sottrasse subito a quella trappola che era il mestiere dell’avanguardia. Con strafottenza e fierezza, proclamava: «Io non intingo la penna in un calamaio, ma nella vita». Col suo gusto infallibile per il concreto, per la peculiarità dei sapori, trovava ovunque l’enormità, l’immagine dirompente, traboccante: nella periferia di Parigi come nei suoi vagabondaggi sudamericani (mentre i suoi colleghi andavano a Mosca: «Gli altri credevano all’avvento del socialismo perché sono di formazione universitaria, io no. Io prevedevo soltanto l’antico massacro… la guerra sofisticata dalla scienza»). Gli mancava senz’altro la «formazione universitaria», ma forse appunto per questo Cendrars fu anche una sorta di erudito selvaggio, uno dei pochi che sapevano riconoscere nelle biblioteche un’ultima giungla.
Nelle Rapsodie gitane (1945) Cendrars traversa a zigzag la sua vita – e mai come in queste pagine lo sentiamo presente, in tutta la densità della sua persona. Qui Cendrars si abbandona senza ritegno all’arte della narrazione orale, in cui sapeva maestri i suoi amici gitani, quando si raccontano le storie della tribù, nelle veglie notturne accanto al fuoco.
Blaise Cendrars è stato il grande avventuriero della letteratura moderna, l’eterno nomade, vorace, curioso, affabulatorio, oscillante fra la Legione Straniera e il music hall, fra le roulettes degli zingari e la pampa, fra la moviola e la Transiberiana. Da quando scappò di casa, nel 1903, a sedici anni, la sua vita non ha fatto che cambiare rapinosamente scenari, lo ha immerso in mondi sbarrati e cifrati per gli estranei, dove però si trovava ogni volta ad abitare con naturalezza. Viaggiava senza tregua, ma non è stato mai un turista. Quasi senza farci caso, fu tra gli inventori della poesia moderna. Ma si sottrasse subito a quella trappola che era il mestiere dell’avanguardia. Con strafottenza e fierezza, proclamava: «Io non intingo la penna in un calamaio, ma nella vita». Col suo gusto infallibile per il concreto, per la peculiarità dei sapori, trovava ovunque l’enormità, l’immagine dirompente, traboccante: nella periferia di Parigi come nei suoi vagabondaggi sudamericani (mentre i suoi colleghi andavano a Mosca: «Gli altri credevano all’avvento del socialismo perché sono di formazione universitaria, io no. Io prevedevo soltanto l’antico massacro… la guerra sofisticata dalla scienza»). Gli mancava senz’altro la «formazione universitaria», ma forse appunto per questo Cendrars fu anche una sorta di erudito selvaggio, uno dei pochi che sapevano riconoscere nelle biblioteche un’ultima giungla. Nelle Rapsodie gitane (1945) Cendrars traversa a zigzag la sua vita – e mai come in queste pagine lo sentiamo presente, in tutta la densità della sua persona. Qui Cendrars si abbandona senza ritegno all’arte della narrazione orale, in cui sapeva maestri i suoi amici gitani, quando si raccontano le storie della tribù, nelle veglie notturne accanto al fuoco.
A chi "parlava" Edgar Degas, uomo e artista "schivo, taciturno, intransigente" che ha regalato alla storia dell'arte le ballerine più celebri dell'Ottocento? Di certo amava conversare con gli Halévy, frequentati con piacere quotidiano per almeno un ventennio (1877-1897). E a prestare attenzione alle sue parole c'era anche Daniel, che per anni le ha annotate sul suo diario per pubblicarle poi, una prima volta, nel 1960. Adelphi @adelphiedizioni ha appena dato alle stampe la versione italiana dell'edizione francese del 1995, in un meraviglioso volume tradotto da Tommaso Pezzato e arricchito da altri scritti e da un apparato fotografico inedito. Un libro prezioso, che dice molto dell'uomo e dell'artista attraverso il suono della sua "bella voce". La recensione di Cecilia Mariani sarà prestissimo sul nostro sito: non perdetela se anche voi amate Degas 💛 #libro #book #instalibro #instabook #leggere #reading #igreads #bookstagram #bookworm #booklover #bookaddict #bookaholic #libridaleggere #librichepassione #libricheamo #criticaletteraria #recensione #review #recensire #recensireèmegliochecurare #degasparla #degas #edgardegas #danielhalévy #adelphi #bibliotecaadelphi
A chi "parlava" Edgar Degas, uomo e artista "schivo, taciturno, intransigente" che ha regalato alla storia dell'arte le ballerine più celebri dell'Ottocento? Di certo amava conversare con gli Halévy, frequentati con piacere quotidiano per almeno un ventennio (1877-1897). E a prestare attenzione alle sue parole c'era anche Daniel, che per anni le ha annotate sul suo diario per pubblicarle poi, una prima volta, nel 1960. Adelphi @adelphiedizioni ha appena dato alle stampe la versione italiana dell'edizione francese del 1995, in un meraviglioso volume tradotto da Tommaso Pezzato e arricchito da altri scritti e da un apparato fotografico inedito. Un libro prezioso, che dice molto dell'uomo e dell'artista attraverso il suono della sua "bella voce". La recensione di Cecilia Mariani sarà prestissimo sul nostro sito: non perdetela se anche voi amate Degas 💛 #libro  #book  #instalibro  #instabook  #leggere  #reading  #igreads  #bookstagram  #bookworm  #booklover  #bookaddict  #bookaholic  #libridaleggere  #librichepassione  #libricheamo  #criticaletteraria  #recensione  #review  #recensire  #recensireèmegliochecurare  #degasparla  #degas  #edgardegas  #danielhalévy  #adelphi  #bibliotecaadelphi 
A chi "parlava" Edgar Degas, uomo e artista "schivo, taciturno, intransigente" che ha regalato alla storia dell'arte le ballerine più celebri dell'Ottocento? Di certo amava conversare con gli Halévy, frequentati con piacere quotidiano per almeno un ventennio (1877-1897). E a prestare attenzione alle sue parole c'era anche Daniel, che per anni le ha annotate sul suo diario per pubblicarle poi, una prima volta, nel 1960. Adelphi @adelphiedizioni ha appena dato alle stampe la versione italiana dell'edizione francese del 1995, in un meraviglioso volume tradotto da Tommaso Pezzato e arricchito da altri scritti e da un apparato fotografico inedito. Un libro prezioso, che dice molto dell'uomo e dell'artista attraverso il suono della sua "bella voce". La mia recensione prestissimo su @criticaletteraria 💛 #libro #book #instalibro #instabook #leggere #reading #igreads #bookstagram #bookworm #booklover #bookaddict #bookaholic #libridaleggere #librichepassione #libricheamo #criticaletteraria #recensione #review #recensire #recensireèmegliochecurare #degasparla #degas #edgardegas #danielhalévy #adelphi #bibliotecaadelphi
A chi "parlava" Edgar Degas, uomo e artista "schivo, taciturno, intransigente" che ha regalato alla storia dell'arte le ballerine più celebri dell'Ottocento? Di certo amava conversare con gli Halévy, frequentati con piacere quotidiano per almeno un ventennio (1877-1897). E a prestare attenzione alle sue parole c'era anche Daniel, che per anni le ha annotate sul suo diario per pubblicarle poi, una prima volta, nel 1960. Adelphi @adelphiedizioni ha appena dato alle stampe la versione italiana dell'edizione francese del 1995, in un meraviglioso volume tradotto da Tommaso Pezzato e arricchito da altri scritti e da un apparato fotografico inedito. Un libro prezioso, che dice molto dell'uomo e dell'artista attraverso il suono della sua "bella voce". La mia recensione prestissimo su @criticaletteraria 💛 #libro  #book  #instalibro  #instabook  #leggere  #reading  #igreads  #bookstagram  #bookworm  #booklover  #bookaddict  #bookaholic  #libridaleggere  #librichepassione  #libricheamo  #criticaletteraria  #recensione  #review  #recensire  #recensireèmegliochecurare  #degasparla  #degas  #edgardegas  #danielhalévy  #adelphi  #bibliotecaadelphi 
"Quella è vostra moglie?"
"Si."
"Dove l'avete trovata una moglie così graziosa? Ve la siete portata dalla Polonia?"
"Si."
"È lei quella che porta a casa i soldi, eh?"
Le comprerò qualche panino".
La neve ora cadeva più fitta e asciutta. Lungo la strada, la gente comprò da Keyla altri panini. A Bunem sembrava che gli uomini la guardassero con concupiscenza. Nonostante tutto era sempre bellissima.
#books #libri #instabook #isaacsinger #bibliotecaadelphi #adelphiedizioni #libribelli #lemieletture #bellochilegge #continuiamoaleggere
"Quella è vostra moglie?" "Si." "Dove l'avete trovata una moglie così graziosa? Ve la siete portata dalla Polonia?" "Si." "È lei quella che porta a casa i soldi, eh?" Le comprerò qualche panino". La neve ora cadeva più fitta e asciutta. Lungo la strada, la gente comprò da Keyla altri panini. A Bunem sembrava che gli uomini la guardassero con concupiscenza. Nonostante tutto era sempre bellissima. #books  #libri  #instabook  #isaacsinger  #bibliotecaadelphi  #adelphiedizioni  #libribelli  #lemieletture  #bellochilegge  #continuiamoaleggere 
"Anche se leggiamo con la mente, la sede del piacere artistico si trova fra le scapole.  Quel piccolo brivido là dietro è sicuramente la forma più sublime di emozione raggiunta dall'uomo quando ha elaborato l'arte pura e la scienza pura." #vladimirnabokov #nabokov #lezionidiletteratura #adelphi #bibliotecaadelphi #bookgram #libri #book #bookphotography #citazioni
Milan Kundera (1929--)
Milan Kundera (1929--)
Voglio più poesie di Charles Simic in giro.

Charles Simic, Club Midnight #lapoesiadelgiorno #storta #poesiestorte #charlessimic #poeta #maestro #grandeuomo #clubmidnight #libro #libri #libridipoesie #adelphi #bibliotecaadelphi
Chi accumula libri, accumula desideri. E chi ha molti desideri è molto giovane. 
Io, modestamente, di libri ne accumulo tantissimi. •
#lebraci #sandormarai #libromeraviglioso #bookstagram #book #booklover #bookshelf #bookblogger #bookshop #bookoftheday #picoftheday #pictureoftheday #pics #adelphi #bibliotecaadelphi
«Puntammo sul colore e sulla carta opaca (il nostro imitlin, che ci accompagna da allora). Quanto ai colori, quelli in uso a quel tempo nell’editoria italiana erano piuttosto pochi e piuttosto brutali. Rimanevano da esplorare varie gamme di toni intermedi».
L’impronta dell’editore di Roberto Calasso (@adelphiedizioni).
Consigliato a chi:
🎨 potrebbe rimanere a fissare i dorsi colorati della Biblioteca Adelphi per ore e ore
📚 ama i libri sui libri
🔮 desidera capire una visione di mondo (e di editoria)
🦚 brama segretamente di possedere tutto il catalogo @adelphiedizioni
•••
#adelphi #nuvoledinchiostro
«Puntammo sul colore e sulla carta opaca (il nostro imitlin, che ci accompagna da allora). Quanto ai colori, quelli in uso a quel tempo nell’editoria italiana erano piuttosto pochi e piuttosto brutali. Rimanevano da esplorare varie gamme di toni intermedi». L’impronta dell’editore di Roberto Calasso (@adelphiedizioni). Consigliato a chi: 🎨 potrebbe rimanere a fissare i dorsi colorati della Biblioteca Adelphi per ore e ore 📚 ama i libri sui libri 🔮 desidera capire una visione di mondo (e di editoria) 🦚 brama segretamente di possedere tutto il catalogo @adelphiedizioni ••• #adelphi  #nuvoledinchiostro 
“La letteratura non è nata il giorno in cui un ragazzino corse via dalla valle di Neanderthal inseguito da un grande lupo grigio, gridando - al lupo, al lupo! -: è nata il giorno in cui un ragazzino, correndo, gridò - al lupo, al lupo! - senza avere nessun lupo alle calcagna. È del tutto incidentale che il poverino, per aver mentito troppo spesso, alla fine sia stato divorato da un lupo in carne e ossa. Il punto importante è che tra il lupo della prateria e il lupo della bugia esiste un intermediario scintillante: quell’intermediario, quel prisma, è l’arte della letteratura.”
#vladimirnabokov #lezionidiletteratura #bibliotecaadelphi #adelphi #adelphiedizioni #nabokov #libridaleggere #daleggere #libribellissimi #libriconsigliati #currentlyreading #cosastoleggendo #instabook #bookbreakfast #libridaleggereassolutamente #leggere #leggeresempre #letture #lettureconsigliate #letturebelle #lettureposillipine
“La letteratura non è nata il giorno in cui un ragazzino corse via dalla valle di Neanderthal inseguito da un grande lupo grigio, gridando - al lupo, al lupo! -: è nata il giorno in cui un ragazzino, correndo, gridò - al lupo, al lupo! - senza avere nessun lupo alle calcagna. È del tutto incidentale che il poverino, per aver mentito troppo spesso, alla fine sia stato divorato da un lupo in carne e ossa. Il punto importante è che tra il lupo della prateria e il lupo della bugia esiste un intermediario scintillante: quell’intermediario, quel prisma, è l’arte della letteratura.” #vladimirnabokov  #lezionidiletteratura  #bibliotecaadelphi  #adelphi  #adelphiedizioni  #nabokov  #libridaleggere  #daleggere  #libribellissimi  #libriconsigliati  #currentlyreading  #cosastoleggendo  #instabook  #bookbreakfast  #libridaleggereassolutamente  #leggere  #leggeresempre  #letture  #lettureconsigliate  #letturebelle  #lettureposillipine 
I #racconti di #leonoracarrington sono una #lettura interessante per capire meglio il #surrealismo dei suoi quadri. Sospese tra l'#orrore degli #incubi e le allucinazioni della #follia, le atmosfere della narrazione, spesso in prima persona, sono indubbiamente inquietanti, ma anche attraversate da una certa #ironia. Questa edizione #bibliotecaadelphi è la prima #raccolta completa italiana. #libro #libri #libridaleggere #librichepassione #leggere #leggerechepassione #bookstagram #booksofinstagram #bookadvisor #bookadvice #consiglidilettura #pittrice #painter #artist #artista #surrealista #surrealism #adelphi
I #racconti  di #leonoracarrington  sono una #lettura  interessante per capire meglio il #surrealismo  dei suoi quadri. Sospese tra l'#orrore  degli #incubi  e le allucinazioni della #follia , le atmosfere della narrazione, spesso in prima persona, sono indubbiamente inquietanti, ma anche attraversate da una certa #ironia . Questa edizione #bibliotecaadelphi  è la prima #raccolta  completa italiana. #libro  #libri  #libridaleggere  #librichepassione  #leggere  #leggerechepassione  #bookstagram  #booksofinstagram  #bookadvisor  #bookadvice  #consiglidilettura  #pittrice  #painter  #artist  #artista  #surrealista  #surrealism  #adelphi 
La sede del piacere artistico è tra le scapole.
Veneriamo dunque la spina dorsale e i suoi fremiti.
Siamo fieri di essere dei vertebrati, perché siamo dei vertebrati muniti nella testa di una fiamma divina. Il cervello è solo una continuazione della spina dorsale; lo stoppino corre in realtà per tutta la lunghezza della candela . 
#writer #beauty #quotes #nobokov #bookstagram #booklover #mybook #lezionidiletteratura #nobokov #bookphoto #bibliotecaadelphi
Leggere e rileggere Nabokov. Le sue lezioni di letteratura insegnano a gustarla, a come sia fondamentale leggere il come insieme al cosa, a come individuare trucchi es espedienti narrativi. Insegnano soprattutto a essere buoni lettori. #libridaleggere #vladimirnabokov #adelphi #letteratura #nabokov #letture #bibliotecaadelphi #libridinepura #bookstagram #books #leggeresempre #leggerechepassione #reading #lectures #lecturesofliterature
Biblioteca Adelphi 689 
Nemici 
Una storia d'amore
.
.Herman
.Jadwiga
.Masha
.Tamara
.
"Quando ami una donna ami la vita che è in lei". Isaac Bashevis Singer, premio Nobel per la letteratura nel 1978, pubblicò a puntate  Nemici. Una storia d'amore sul quotidiano yiddish Forverts, nel 1966. Nel 1989 Paul Mazursky ne ha tratto un film.
#Nemici #IsaacBashevisSinger #Adelphi #bibliotecaadelphi #unadelphièpersempre #bibliotecaadelphi689 #nuovoacquisto #book #booklover #booklovers #igreads #booksbooksbooks #mybooks #reading #libri #instalibri #instabook #literature #booktime #bibliophile #librisulibri
Biblioteca Adelphi 689 Nemici Una storia d'amore . .Herman .Jadwiga .Masha .Tamara . "Quando ami una donna ami la vita che è in lei". Isaac Bashevis Singer, premio Nobel per la letteratura nel 1978, pubblicò a puntate Nemici. Una storia d'amore sul quotidiano yiddish Forverts, nel 1966. Nel 1989 Paul Mazursky ne ha tratto un film. #Nemici  #IsaacBashevisSinger  #Adelphi  #bibliotecaadelphi  #unadelphièpersempre  #bibliotecaadelphi689  #nuovoacquisto  #book  #booklover  #booklovers  #igreads  #booksbooksbooks  #mybooks  #reading  #libri  #instalibri  #instabook  #literature  #booktime  #bibliophile  #librisulibri 
Vi presento gli Adelphi di casa, quelli che ho già letto. (Sì, lo ammetto, ho una pila di libri ancora da leggere che mi supera in altezza 🤦🏻) @adelphiedizioni è una casa editrice tra le mie favorite, senza alcun dubbio, e tra questi in fotografia ci sono dei veri e propri tesori. Ve ne parlo sul blog.. 👉🏻link in bio! ◎
◎
◎
#libri #passionelibri #bookstagram #books #bookstagrammer #ioleggo #Adelphi #adelphiedizioni #bibliotecaadelphi #leggere #reader #romanzi #libridibobbidibooks #libridibooks
Vi presento gli Adelphi di casa, quelli che ho già letto. (Sì, lo ammetto, ho una pila di libri ancora da leggere che mi supera in altezza 🤦🏻) @adelphiedizioni è una casa editrice tra le mie favorite, senza alcun dubbio, e tra questi in fotografia ci sono dei veri e propri tesori. Ve ne parlo sul blog.. 👉🏻link in bio! ◎ ◎ ◎ #libri  #passionelibri  #bookstagram  #books  #bookstagrammer  #ioleggo  #Adelphi  #adelphiedizioni  #bibliotecaadelphi  #leggere  #reader  #romanzi  #libridibobbidibooks  #libridibooks 
Analisi mitografico-filosofica del bagno di #diana. In stile molto lirico, #pierreklossowski ne scompone la #simbologia in numerose e sorprendenti sfaccettature, con una struttura che sembra plasmata da strani fenomeni di rifrazione della luce nell'acqua. Di non leggera anche se piacevole #lettura, il #libro è totalmente inadatto al treno, dove purtroppo l'ho iniziato! Sono stata convinta a comprarlo da una bella recensione sull'ultimo #ilvenerdì di #larepubblica. #mito #libri #libridaleggere #librichepassione #leggere #leggerechepassione #simboli #filosofia #mitografia #caccia #bookstagram #booksofinstagram #bookadvice #bookadvisor #booklover #adelphi #bibliotecaadelphi
Analisi mitografico-filosofica del bagno di #diana . In stile molto lirico, #pierreklossowski  ne scompone la #simbologia  in numerose e sorprendenti sfaccettature, con una struttura che sembra plasmata da strani fenomeni di rifrazione della luce nell'acqua. Di non leggera anche se piacevole #lettura , il #libro  è totalmente inadatto al treno, dove purtroppo l'ho iniziato! Sono stata convinta a comprarlo da una bella recensione sull'ultimo #ilvenerdì  di #larepubblica . #mito  #libri  #libridaleggere  #librichepassione  #leggere  #leggerechepassione  #simboli  #filosofia  #mitografia  #caccia  #bookstagram  #booksofinstagram  #bookadvice  #bookadvisor  #booklover  #adelphi  #bibliotecaadelphi 
Quando sei da sola in una libreria dell’usato straniera e ti imbatti in un libro made in @adelphiedizioni la sensazione è un po’ quella di incontrare per caso un amico fidato in un giorno in cui ti senti un po’ persa. 
Quando poi i volumi che trovi sono tutti di un tal #giorgiomanganelli , che ti sorprendi di non conoscere e allo stesso tempo realizzi che è potenzialmente una delle migliori scoperte degli ultimi tempi, il tempo si ferma e ti chiedi perché io e lui ci siamo incontrati proprio ora e proprio così. L’unico pensiero per un tempo infinitamente indefinito è cercare di capire cosa ci sia di necessario e grandioso in quell’oggetto che ti ha dato così tanto semplicemente accostandolo prima ancora di tenerlo in mano.
E allora la mia #domenicaadelphi non può essere che dedicata a lui, che mi ha trovata a 6000 km da casa in mezzo a libri in lingue straniere e mi ha stretta in un abbraccio che sapeva di infanzia, di libri letti di nascosto in cameretta e di casa.
Allo stesso tempo, comprare Adelphi a prezzi stracciati mi fa sentire meno invidiosa degli #scontiadelphi e delle stories di questi giorni di @nuvoledinchiostro 
#adelphi #adelphiedizioni #leggeresempre #leggerechepassione #libriritrovati #unlibroperamico #bookstagram #bookworms #bookworm_insta #libribelli #pinkbooks #bookishgirl #bookstagram #booklover #thewordbookstore #italiansabroad #italiansabroadlife #italiansabroadwillunderstand #letteraturaitaliana #letteratura #librilibrilibri #libriusati #amoilibri #lamiacollezione #biblioterapia #bibliotecaadelphi
Quando sei da sola in una libreria dell’usato straniera e ti imbatti in un libro made in @adelphiedizioni la sensazione è un po’ quella di incontrare per caso un amico fidato in un giorno in cui ti senti un po’ persa. Quando poi i volumi che trovi sono tutti di un tal #giorgiomanganelli  , che ti sorprendi di non conoscere e allo stesso tempo realizzi che è potenzialmente una delle migliori scoperte degli ultimi tempi, il tempo si ferma e ti chiedi perché io e lui ci siamo incontrati proprio ora e proprio così. L’unico pensiero per un tempo infinitamente indefinito è cercare di capire cosa ci sia di necessario e grandioso in quell’oggetto che ti ha dato così tanto semplicemente accostandolo prima ancora di tenerlo in mano. E allora la mia #domenicaadelphi  non può essere che dedicata a lui, che mi ha trovata a 6000 km da casa in mezzo a libri in lingue straniere e mi ha stretta in un abbraccio che sapeva di infanzia, di libri letti di nascosto in cameretta e di casa. Allo stesso tempo, comprare Adelphi a prezzi stracciati mi fa sentire meno invidiosa degli #scontiadelphi  e delle stories di questi giorni di @nuvoledinchiostro #adelphi  #adelphiedizioni  #leggeresempre  #leggerechepassione  #libriritrovati  #unlibroperamico  #bookstagram  #bookworms  #bookworm_insta  #libribelli  #pinkbooks  #bookishgirl  #bookstagram  #booklover  #thewordbookstore  #italiansabroad  #italiansabroadlife  #italiansabroadwillunderstand  #letteraturaitaliana  #letteratura  #librilibrilibri  #libriusati  #amoilibri  #lamiacollezione  #biblioterapia  #bibliotecaadelphi 
"Tolstoj è scomparso. Tolstoj è stato ritrovato. Tolstoj sta male. Sono notizie che meritano un titolo a caratteri cubitali, anche due; titoli in grassetto corpo 64, telefonate, telegrammi. Dove si trova esattamente Astapovo? Nelle redazioni tutti si mettono a cercarlo sulle carte geografiche appese alle pareti. Nessuna traccia di Astapovo. Presto, un atlante! Eccolo. Un minuscolo punto nero dove non è mai successo niente, dove è difficile immaginare che qualcuno sia mai sceso dal treno. "
✨
Dopo cinquanta pagine la mia lettura è già devastante, inquietante e bellissima. E niente, si sente  profumo di capolavoro nell'aria.
Voi che leggete di bello? ❤️
#leggeresempre #instareading #libribelli #instabook #bookstagram #booklover #bookphotography #bookworm #librisulibri #consiglidilettura #leggere #reading #vladimirpozner #tolstoj #tolstojemorto #adelphiedizioni #adelphi #bibliotecaadelphi
"Tolstoj è scomparso. Tolstoj è stato ritrovato. Tolstoj sta male. Sono notizie che meritano un titolo a caratteri cubitali, anche due; titoli in grassetto corpo 64, telefonate, telegrammi. Dove si trova esattamente Astapovo? Nelle redazioni tutti si mettono a cercarlo sulle carte geografiche appese alle pareti. Nessuna traccia di Astapovo. Presto, un atlante! Eccolo. Un minuscolo punto nero dove non è mai successo niente, dove è difficile immaginare che qualcuno sia mai sceso dal treno. " ✨ Dopo cinquanta pagine la mia lettura è già devastante, inquietante e bellissima. E niente, si sente profumo di capolavoro nell'aria. Voi che leggete di bello? ❤️ #leggeresempre  #instareading  #libribelli  #instabook  #bookstagram  #booklover  #bookphotography  #bookworm  #librisulibri  #consiglidilettura  #leggere  #reading  #vladimirpozner  #tolstoj  #tolstojemorto  #adelphiedizioni  #adelphi  #bibliotecaadelphi 
"In principio pensavo che fossero i fantasmi di pazienti morti in questa stanza, ma poi mi sono resa conto che erano soprannaturali. È curioso: di solito non sono superstiziosa, non credo ai fantasmi o agli spettri o a cose simili, ma quando mi viene quella cosa addosso devo crederci" .
.
.
#oliversacks #risvegli #adelphi #adelphiedizioni #bibliotecaadelphi #bookstagram #book #booklover #bookblogger #bookobsessed #booking #booktography #bookstore #libridaleggere #librichepassione #libro #frasilibri #libros📚 #gutenmorgen #buongiorno #likeforlikes #nature #naturephotography #like4likes #likeforlikeback #like4likeback #likesforlike #like4likers #likeforlikealways
"In principio pensavo che fossero i fantasmi di pazienti morti in questa stanza, ma poi mi sono resa conto che erano soprannaturali. È curioso: di solito non sono superstiziosa, non credo ai fantasmi o agli spettri o a cose simili, ma quando mi viene quella cosa addosso devo crederci" . . . #oliversacks  #risvegli  #adelphi  #adelphiedizioni  #bibliotecaadelphi  #bookstagram  #book  #booklover  #bookblogger  #bookobsessed  #booking  #booktography  #bookstore  #libridaleggere  #librichepassione  #libro  #frasilibri  #libros 📚 #gutenmorgen  #buongiorno  #likeforlikes  #nature  #naturephotography  #like4likes  #likeforlikeback  #like4likeback  #likesforlike  #like4likers  #likeforlikealways 
"Che cos'è un alienato? 
È un uomo che ha preferito diventare pazzo, nel senso in cui lo si intende socialmente, piuttosto che venir meno a una certa idea superiore dell'Onore umano. 
È così che la società ha fatto strangolare nei suoi manicomi tutti quelli di cui ha voluto sbarazzarsi o da cui ha voluto proteggersi, in quanto avevano rifiutato di farsi suoi complici. 
Perché un alienato è anche un uomo che la società non ha voluto ascoltare e al quale ha voluto impedire di proferire insopportabili verità. [...]
Non si è suicidato in un impeto di pazzia, nel panico di non farcela, ma invece ce l'aveva appena fatta e aveva scoperto che cos'era e chi era, quando la coscienza generale della società, per punirlo di essersi strappato ad essa, lo suicidò. 
Come avvenne? 
Sì introdusse nel suo corpo, questa società assolta, consacrata, santificata e invasata, cancellò in lui la coscienza soprannaturale che egli aveva appena assunto e, come un' inondazione di corvi neri nelle fibre del suo albero interno, lo sommerse con un ultimo sobbalzo e, prendendo il suo posto, lo uccise"
.
.
.
"Diffidate dei bei paesaggi di van Gogh vorticosi e pacifici, convulsi e pacificati, è la salute fra 2 attacchi della febbre calda che sta passando, è la febbre fra 2 attacchi di un'insurrezione di buona salute. 
Un giorno la pittura di van Gogh armata di febbre e buona salute, ritornerà per scagliare in aria la polvere di un mondo in gabbia che il suo cuore non aveva potuto sopportare." ♥️
"Che cos'è un alienato? È un uomo che ha preferito diventare pazzo, nel senso in cui lo si intende socialmente, piuttosto che venir meno a una certa idea superiore dell'Onore umano. È così che la società ha fatto strangolare nei suoi manicomi tutti quelli di cui ha voluto sbarazzarsi o da cui ha voluto proteggersi, in quanto avevano rifiutato di farsi suoi complici. Perché un alienato è anche un uomo che la società non ha voluto ascoltare e al quale ha voluto impedire di proferire insopportabili verità. [...] Non si è suicidato in un impeto di pazzia, nel panico di non farcela, ma invece ce l'aveva appena fatta e aveva scoperto che cos'era e chi era, quando la coscienza generale della società, per punirlo di essersi strappato ad essa, lo suicidò. Come avvenne? Sì introdusse nel suo corpo, questa società assolta, consacrata, santificata e invasata, cancellò in lui la coscienza soprannaturale che egli aveva appena assunto e, come un' inondazione di corvi neri nelle fibre del suo albero interno, lo sommerse con un ultimo sobbalzo e, prendendo il suo posto, lo uccise" . . . "Diffidate dei bei paesaggi di van Gogh vorticosi e pacifici, convulsi e pacificati, è la salute fra 2 attacchi della febbre calda che sta passando, è la febbre fra 2 attacchi di un'insurrezione di buona salute. Un giorno la pittura di van Gogh armata di febbre e buona salute, ritornerà per scagliare in aria la polvere di un mondo in gabbia che il suo cuore non aveva potuto sopportare." ♥️
Il thè immancabilmente accompagnato da un buon libro. Questo il #mood da quì ai prossimi mesi 😊🍁🍵📖 #oliversacks #ilfiumedellacoscienza #bibliotecaadelphi #adelphi #cisternabistrot #napoliletteraria #circolodellibro #circololetterario #autumn #thè #bookstagram #booklovers #bookfhotography #book
Comprato da poche settimane ma ancora non ho avuto l’ispirazione e la giusta concentrazione per iniziare a leggerlo. Chi di voi invece l’ha già letto? Pareri? #lezionidiletteratura #vladimirnabokov #nabokov #gliadelphi #bibliotecaadelphi #booklover #instabooks #bookstagram #bookquotes #ilsegretodeilibri #angololettura #passionelibri @adelphiedizioni
"«Tu che sei sotto giudizio, chi sei?»
«Non lo so» [...] «Sei Nahum e sei Yoshe; sei un dotto e sei un ignorante; compari d'un tratto nelle città, e scompari all'improvviso; vagabondi per i cimiteri in cerca dei tuoi simili. La notte sgusci furtivamente attraverso i campi; e dovunque vai porti con te disastro, terrore, epidemie. Ti unisci con le donne, fuggi da esse, e poi ritorni. Tu non sai quello che fai; non v'è alcun gusto né nella tua vita né nelle tue azioni, perché non sei nulla tu stesso, perché, ascoltami bene!, tu sei un morto errante nel caos del mondo!»" ✴

Israel J. Singer, Yoshe Kalb, traduzione di Bruno Fonzi con una prefazione di Isaac B. Singer, a cura di Elisabetta Zevi, #adelphiedizioni ✴ 
Yoshe Kalb (ossia Yoshe il tonto), romanzo pubblicato a puntate nel 1932 da Israel J. Singer sul 'Jewish Daily Forward', racconta una storia realmente avvenuta nella Galizia del XIX secolo che causò grande fermento nella comunità chassidica, quella di Nahum/Yoshe. 
Il giovane Nahum - riservato, introverso, colto, pervaso da un forte misticismo e dedito agli studi della Qabbalah - dopo aver contratto un matrimonio combinato con la figlia di Rabbi Melech (Serele, remissiva e ligia al proprio dovere) prova una peccaminosa attrazione verso la nuova giovane moglie del suocero - Malka, povera ma di stirpe rabbinica, incoercibile, ribelle, irrefrenabile, che odia il marito che le è stato imposto ed è a sua volta attratta dal giovane Nahum - e fugge da Nyesheve, diviene un mendicante e vagabonda per vari villaggi per poi fermarsi Bialogura dove diviene noto come Yoshe il Tonto e viene costretto a sposare la sempliciotta e animalesca Zivyah, figlia dello scaccino che lo ha accolto sotto il suo tetto. Il giorno dopo le nozze con Zivyah, 15 anni dopo la sua prima fuga, Nahum/Yoshe ritorna a Nyesheve dove prima viene considerato alla stregua di un santo per via del suo atteggiamento schivo e riservato e poi, una volta che viene riconosciuto come il Yoshe di Bialogura, viene portato al cospetto di un Sinedrio di settanta Rabbini perché sia giudicato e sia stabilita la sua identità. [segue nei commenti]
"«Tu che sei sotto giudizio, chi sei?» «Non lo so» [...] «Sei Nahum e sei Yoshe; sei un dotto e sei un ignorante; compari d'un tratto nelle città, e scompari all'improvviso; vagabondi per i cimiteri in cerca dei tuoi simili. La notte sgusci furtivamente attraverso i campi; e dovunque vai porti con te disastro, terrore, epidemie. Ti unisci con le donne, fuggi da esse, e poi ritorni. Tu non sai quello che fai; non v'è alcun gusto né nella tua vita né nelle tue azioni, perché non sei nulla tu stesso, perché, ascoltami bene!, tu sei un morto errante nel caos del mondo!»" ✴ Israel J. Singer, Yoshe Kalb, traduzione di Bruno Fonzi con una prefazione di Isaac B. Singer, a cura di Elisabetta Zevi, #adelphiedizioni  ✴ Yoshe Kalb (ossia Yoshe il tonto), romanzo pubblicato a puntate nel 1932 da Israel J. Singer sul 'Jewish Daily Forward', racconta una storia realmente avvenuta nella Galizia del XIX secolo che causò grande fermento nella comunità chassidica, quella di Nahum/Yoshe. Il giovane Nahum - riservato, introverso, colto, pervaso da un forte misticismo e dedito agli studi della Qabbalah - dopo aver contratto un matrimonio combinato con la figlia di Rabbi Melech (Serele, remissiva e ligia al proprio dovere) prova una peccaminosa attrazione verso la nuova giovane moglie del suocero - Malka, povera ma di stirpe rabbinica, incoercibile, ribelle, irrefrenabile, che odia il marito che le è stato imposto ed è a sua volta attratta dal giovane Nahum - e fugge da Nyesheve, diviene un mendicante e vagabonda per vari villaggi per poi fermarsi Bialogura dove diviene noto come Yoshe il Tonto e viene costretto a sposare la sempliciotta e animalesca Zivyah, figlia dello scaccino che lo ha accolto sotto il suo tetto. Il giorno dopo le nozze con Zivyah, 15 anni dopo la sua prima fuga, Nahum/Yoshe ritorna a Nyesheve dove prima viene considerato alla stregua di un santo per via del suo atteggiamento schivo e riservato e poi, una volta che viene riconosciuto come il Yoshe di Bialogura, viene portato al cospetto di un Sinedrio di settanta Rabbini perché sia giudicato e sia stabilita la sua identità. [segue nei commenti]
In movimento
Oliver Sacks "Sono un uomo dal carattere veemente, con violenti entusiasmi ed estrema moderatezza in tutte le mie passioni"
... _______________
#oliversacks #bookstagram #newreading #autobiography #bibliotecaadelphi #love
Con Borges è stato amore a primo verso.

Tante sono le sue poesie che amo leggere e rileggere, fra queste, "Le cose":
▪ 
Le monete, il bastone, il portachiavi,
la pronta serratura, i tardi appunti
che non potranno leggere i miei scarsi
giorni, le carte da giunco e gli scacchi,
un libro e tra le pagine appassita
la viola, monumento d'una sera
di certo inobliabile e obliata,
il rosso specchio a occidente in cui arde
illusoria un'aurora. Quante cose,
atlanti, lime, soglie, coppe, chiodi,
ci servono come taciti schiavi,
senza sguardo, stranamente segrete!
Dureranno piú in là del nostro oblio;
non sapran mai che ce ne siamo andati.

#poesia #jorgeluisborges #domenicaadelphi #edizioniadelphi #adelphi #poetiamati #lavitaèpoesia #leggiamoqui #consiglidilettura #libridellavita #autunno #coloridautunno #leggerepoesia #leggereovunque #libridaleggere #bibliotecaadelphi
Con Borges è stato amore a primo verso. Tante sono le sue poesie che amo leggere e rileggere, fra queste, "Le cose": ▪ Le monete, il bastone, il portachiavi, la pronta serratura, i tardi appunti che non potranno leggere i miei scarsi giorni, le carte da giunco e gli scacchi, un libro e tra le pagine appassita la viola, monumento d'una sera di certo inobliabile e obliata, il rosso specchio a occidente in cui arde illusoria un'aurora. Quante cose, atlanti, lime, soglie, coppe, chiodi, ci servono come taciti schiavi, senza sguardo, stranamente segrete! Dureranno piú in là del nostro oblio; non sapran mai che ce ne siamo andati. #poesia  #jorgeluisborges  #domenicaadelphi  #edizioniadelphi  #adelphi  #poetiamati  #lavitaèpoesia  #leggiamoqui  #consiglidilettura  #libridellavita  #autunno  #coloridautunno  #leggerepoesia  #leggereovunque  #libridaleggere  #bibliotecaadelphi 
La letteratura è invenzione. La finzione è finzione. Definire una storia una storia vera è un insulto all’arte e alla verità.Ogni grande scrittore è un grande imbroglione, ma lo è anche quella superimbrogliona che è la natura. La Natura imbroglia sempre. Dal semplice imbroglio della propagazione all’illusione prodigiosamente raffinata della colorazione protettiva delle farfalle e degli uccelli, c’è nella natura un meraviglioso sistema di magie e di trucchi. Lo scrittore di storie inventate non fa che seguire la guida della Natura.

#vladimirnabokov #letteratura #biblioteca #libro #adelphi #library #book #bibliotecaadelphi #italia #italy #likeforlikes #likeforfollow
La letteratura è invenzione. La finzione è finzione. Definire una storia una storia vera è un insulto all’arte e alla verità.Ogni grande scrittore è un grande imbroglione, ma lo è anche quella superimbrogliona che è la natura. La Natura imbroglia sempre. Dal semplice imbroglio della propagazione all’illusione prodigiosamente raffinata della colorazione protettiva delle farfalle e degli uccelli, c’è nella natura un meraviglioso sistema di magie e di trucchi. Lo scrittore di storie inventate non fa che seguire la guida della Natura. #vladimirnabokov  #letteratura  #biblioteca  #libro  #adelphi  #library  #book  #bibliotecaadelphi  #italia  #italy  #likeforlikes  #likeforfollow 
Lo scorrere del tempo, la fallacia della memoria, l’uomo. Ecco alcuni degli argomenti dei saggi postumi di Sacks, in un volume definito prima della morte, "Il fiume della coscienza", pubblicato da @adelphiedizioni
Come sempre lo scrittore e neurologo inglese va letto con cuore aperto e mente sgombra da pregiudizi. Più facile così apprezzare la sua vasta cultura, le sue riflessioni non accademiche, la passione totalizzante per la conoscenza e il sapere
Sul nostro sito (link nella bio) l'articolo firmato da Arturo Bollino

#lucialibri #ilfiumedellacoscienza #oliversacks #adelphiedizioni #consiglidilettura #continuiamoaleggere #bellochilegge #leggerechepassione #bibliophile #bookstagram #igreading #instabook #libridaleggere #essays #science #bookaholic #books #leggere #nature #botanical #natura #leggerefabene #bibliotecaadelphi #instalibri #igbook #picoftheday #photooftheday #libri #igreads #neuroscienze
Lo scorrere del tempo, la fallacia della memoria, l’uomo. Ecco alcuni degli argomenti dei saggi postumi di Sacks, in un volume definito prima della morte, "Il fiume della coscienza", pubblicato da @adelphiedizioni Come sempre lo scrittore e neurologo inglese va letto con cuore aperto e mente sgombra da pregiudizi. Più facile così apprezzare la sua vasta cultura, le sue riflessioni non accademiche, la passione totalizzante per la conoscenza e il sapere Sul nostro sito (link nella bio) l'articolo firmato da Arturo Bollino #lucialibri  #ilfiumedellacoscienza  #oliversacks  #adelphiedizioni  #consiglidilettura  #continuiamoaleggere  #bellochilegge  #leggerechepassione  #bibliophile  #bookstagram  #igreading  #instabook  #libridaleggere  #essays  #science  #bookaholic  #books  #leggere  #nature  #botanical  #natura  #leggerefabene  #bibliotecaadelphi  #instalibri  #igbook  #picoftheday  #photooftheday  #libri  #igreads  #neuroscienze 
Gli Adelphi al 15% di sconto, un’ultima uscita, Nabokov che scrive di letteratura, un viaggio imprevisto e la frase “Tutti i grandi scrittori sono grandi imbroglioni”; una serie di inequivocabili coincidenze. Il libro l’ho portato a casa con me. -
#vladimirnabokov #lezionidiletteratura #bibliotecaadelphi #adelphiedizioni #adelphi #inlettura #currentlyreading #consiglidilettura #bibliophile #trainreading #train #vscocam #libridaleggere #vsco #bookish #bookaholic #bookworm #bookstagram #libribelli #bookphotography #booklover #librisulibri
Gli Adelphi al 15% di sconto, un’ultima uscita, Nabokov che scrive di letteratura, un viaggio imprevisto e la frase “Tutti i grandi scrittori sono grandi imbroglioni”; una serie di inequivocabili coincidenze. Il libro l’ho portato a casa con me. - #vladimirnabokov  #lezionidiletteratura  #bibliotecaadelphi  #adelphiedizioni  #adelphi  #inlettura  #currentlyreading  #consiglidilettura  #bibliophile  #trainreading  #train  #vscocam  #libridaleggere  #vsco  #bookish  #bookaholic  #bookworm  #bookstagram  #libribelli  #bookphotography  #booklover  #librisulibri 
Venite a scoprire l’universo ADELPHI alla #ubikmestre : fino al 31 Ottobre sconto del 25% su Biblioteca Adelphi, Piccola Biblioteca e molto altro! #adelphi #ubiklibri #ubikmestre #promo #bookslovers #instabooks  #bibliotecaadelphi #danonperdere
Fino al 31 ottobre 25% di sconto su alcune collane dell'Adelphi: Biblioteca Adelphi - Piccola Biblioteca Adelphi - Fabula e I Casi
#adelphi #bibliotecaadelphi #piccolabibliotecaadelphi #fabula #icasi #adelphiunagaranzia #sconto25 #diccicosaleggi #tidiremocosaleggerai #rusconilibreriepisa
I romanzi di cui ci siamo imbevuti non vi insegneranno nulla che possiate applicare alle difficoltà della vita; non vi aiuteranno in ufficio, né sul campo di battaglia, né in cucina, né in camera dei bambini.
Il sapere di cui vi ho cercato di farvi partecipi è lusso, puro e semplice.
Non vi aiuterà a capire l'economia sociale della Francia, o i segreti del cuore di una donna o di un giovane. 
Ma, se avrete seguito le mie indicazioni, potrà aiutarvi  a provare il senso di appagamento puro e assoluto che dà l'opera d'arte ispirata e ben costruita...
▪
▪
#LezioniDiLetteratura #VladimirNabokov 
Lusso, puro e semplice.
▪
#unadelphièpersempre #Adelphi #nuovalettura #mybooks #booklover #libri #leggere #instabook #instalibri #booksbooksbooks #mybooks #bookphoto #booklovers #igreads #literature #Nabokov #BibliotecaAdelphi #bookstagram
I romanzi di cui ci siamo imbevuti non vi insegneranno nulla che possiate applicare alle difficoltà della vita; non vi aiuteranno in ufficio, né sul campo di battaglia, né in cucina, né in camera dei bambini. Il sapere di cui vi ho cercato di farvi partecipi è lusso, puro e semplice. Non vi aiuterà a capire l'economia sociale della Francia, o i segreti del cuore di una donna o di un giovane. Ma, se avrete seguito le mie indicazioni, potrà aiutarvi a provare il senso di appagamento puro e assoluto che dà l'opera d'arte ispirata e ben costruita... ▪ ▪ #LezioniDiLetteratura  #VladimirNabokov  Lusso, puro e semplice. ▪ #unadelphièpersempre  #Adelphi  #nuovalettura  #mybooks  #booklover  #libri  #leggere  #instabook  #instalibri  #booksbooksbooks  #mybooks  #bookphoto  #booklovers  #igreads  #literature  #Nabokov  #BibliotecaAdelphi  #bookstagram 
Finalmente anche io posto la mia foto per la #photochallenge organizzata da @booktubeitaindie_!! Per la prima tappa di #OctoberBookFestIndie dovevamo postare una foto di un libro edito da una casa editrice indipendente che però avesse i colori dell'autunno! Devo ammettere che ci ho messo molto a trovare una valida alternativa ad #autunno di #alismith... E alla fine sono inciampata in questi adelphi che più autunnale non si può! #lollywillowes #sylviatownsendwarner #bibliotecaadelphi #photocontest #libribelli #leggere #italiainlettura #bookstagram #booktubeitalialeggeindipendente
Finalmente anche io posto la mia foto per la #photochallenge  organizzata da @booktubeitaindie_!! Per la prima tappa di #OctoberBookFestIndie  dovevamo postare una foto di un libro edito da una casa editrice indipendente che però avesse i colori dell'autunno! Devo ammettere che ci ho messo molto a trovare una valida alternativa ad #autunno  di #alismith ... E alla fine sono inciampata in questi adelphi che più autunnale non si può! #lollywillowes  #sylviatownsendwarner  #bibliotecaadelphi  #photocontest  #libribelli  #leggere  #italiainlettura  #bookstagram  #booktubeitalialeggeindipendente 
Ebbene, sì, doveva ammetterlo, anche se la cosa gli pesava un po' : la verità, quella che prima, forse già dal mattino, o addirittura da parecchio tempo, gli provocava una sorta di angoscia e aveva il sapore ripugnante della vergogna, era la consapevolezza della sua solitudine!
.
#gliintrusi #simenon #libro #book #bookstagram #read #adelphi #bibliotecaadelphi
Ebbene, sì, doveva ammetterlo, anche se la cosa gli pesava un po' : la verità, quella che prima, forse già dal mattino, o addirittura da parecchio tempo, gli provocava una sorta di angoscia e aveva il sapore ripugnante della vergogna, era la consapevolezza della sua solitudine! . #gliintrusi  #simenon  #libro  #book  #bookstagram  #read  #adelphi  #bibliotecaadelphi 
Settembre è quasi alle porte e sto iniziando a scegliere le letture ottobrine. 😍 La prima è questa e mi incuriosisce moltissimo. «Che cosa nasconde il bizzarro e concitato comportamento di Stanislaus Demba nelle dodici ore di una fatale giornata di inizio Novecento? Quale colpa, quale paura lo mette in fuga attraverso le stazioni di un itinerario tormentoso e funambolico per le strade di Vienna?». Voi avete già scelto cosa leggere il prossimo mese? 🎃 (Ottobre, tra l’altro, è il mio mese preferito! 😍🖤). Buona domenica! 😘🖤#dallenoveallenove #leoperutz #perutz #adelphi #bibliotecaadelphi #adelphieditore #domenicaadelphi #turchese #ottobre #leggere #nuoveletture #libriusati #libridaleggere #instalibri #bookphotography #domenica #domenicamattina
Settembre è quasi alle porte e sto iniziando a scegliere le letture ottobrine. 😍 La prima è questa e mi incuriosisce moltissimo. «Che cosa nasconde il bizzarro e concitato comportamento di Stanislaus Demba nelle dodici ore di una fatale giornata di inizio Novecento? Quale colpa, quale paura lo mette in fuga attraverso le stazioni di un itinerario tormentoso e funambolico per le strade di Vienna?». Voi avete già scelto cosa leggere il prossimo mese? 🎃 (Ottobre, tra l’altro, è il mio mese preferito! 😍🖤). Buona domenica! 😘🖤#dallenoveallenove  #leoperutz  #perutz  #adelphi  #bibliotecaadelphi  #adelphieditore  #domenicaadelphi  #turchese  #ottobre  #leggere  #nuoveletture  #libriusati  #libridaleggere  #instalibri  #bookphotography  #domenica  #domenicamattina 
Con una grossa chiave di ferro aprì l'alto cancello rugginoso di un parco privato, richiudendoselo alle spalle.
Il sentiero d'alberi in fiore con i loro calici profumati, il muschio che impiombava le lastre di pietra crepate e impregnava l'aria torrida, le instancabili ali fruscianti di uccelli che non si vedevano - tutto si fondeva in un groviglio di tessuti canori, luminosi e oscuri.
#books #libri #instabook #djunabarnes #adelphiedizioni #bibliotecaadelphi #lemieletture #bookgram #bellochilegge #continuiamoaleggere #grazie
Con una grossa chiave di ferro aprì l'alto cancello rugginoso di un parco privato, richiudendoselo alle spalle. Il sentiero d'alberi in fiore con i loro calici profumati, il muschio che impiombava le lastre di pietra crepate e impregnava l'aria torrida, le instancabili ali fruscianti di uccelli che non si vedevano - tutto si fondeva in un groviglio di tessuti canori, luminosi e oscuri. #books  #libri  #instabook  #djunabarnes  #adelphiedizioni  #bibliotecaadelphi  #lemieletture  #bookgram  #bellochilegge  #continuiamoaleggere  #grazie 
#EMANUELCARNEVALI _ IL PRIMO DIO _ a cura di #mariapiacarnevali _ con un saggio di #luigiballarini 《Quanti sono gli avari che vivono ancora, dopo il loro ultimo giorno.》#poesiescelte #racconti #scritticritici #poètemaudit #bookinstagram #booklife #bibliotecaadelphi
Ciao sono un piego libri e la mia nuova mamma ha pagato €10 (comprese s.s.) per avermi.
Vorrei lasciare a @tonna77 il seguente messaggio: SUCA #suca #piegolibri #sciascia #laffairemoro #unastoriasemplice #aciascunoilsuo #adelphi #piccolabibliotecaadelphi  #fabula #marai #ladonnagiusta #bibliotecaadelphi #libri #books #libriusati #bookstagram #booksofinsta #booksoftheday #instabooks #instalibri #lettura #letturachepassione
• Sapevate che Akira Toriyama trovò l’ispirazione in questo grande classico della letteratura cinese per il suo Dragon Ball? •
.
.
🎵 Nevermen - Mr Mistake🎵
.
. 
#loscimmiotto #wuchengen #libriconsigliati #letteraturacinese #cina #avventure #booklover #bookshelf #instabook #nevermen #mistake #dragonball #bookquotes #adelphi #storieperbambini #buddhism #china #musicaelibri #akiratoriyama #manga #bibliotecaadelphi #librichepassione
Oggi vi propongo Risvegli di Oliver Sacks, per almeno tre motivi: il primo è che Sacks è semplicemente imperdibile (lessi L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello circa otto anni fa e mi fece restare senza parole). Il secondo è più personale: una ragazza incredibile oggi sceglie la scuola di specializzazione medica che la porterà ad affrontare un’avventura meravigliosa nei prossimi anni. (Non ti taggo perché magari non ti fa piacere, ma se leggi e ti va lo faccio subito! 😘 – Visto che mi hai dato il permesso... ❤️ @tralibriesogni. ❤️)Il terzo motivo è la curiosità: ognuno di noi ha un settore in cui si specializza nella vita, ma questo non significa ignorare quello degli altri o considerarlo meno importante del nostro. Tutto il sapere ci arricchisce, qualsiasi sia il nostro settore d’elezione. Ricordatevi che Dostoevskij era un ingegnere e Checov un medico (tanto per citarne due a caso) e che ogni esperienza/conoscenza in più ci rende persone migliori. In questo caso specifico, Risvegli è anche uno spaccato di Storia oltre che un commovente agglomerato di storie individuali. A proposito: avete visto il film tratto da questo libro? 🖤 Io torno a leggere (a finire un lavoro e a risolvere un piccolo disguido burocratico: per fortuna ho ricomprato il mio adorato tè! 😍)! Vi auguro una splendida giornata! 🖤 #oliversacks #sacks #risvegli #luomochescambiòsuamoglieperuncappello #adelphi #adelphiedizioni #bibliotecaadelphi #bookaholics #bookphotography #instalibri #instabook #moleskine #tazzaditè #bookstagram
Oggi vi propongo Risvegli di Oliver Sacks, per almeno tre motivi: il primo è che Sacks è semplicemente imperdibile (lessi L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello circa otto anni fa e mi fece restare senza parole). Il secondo è più personale: una ragazza incredibile oggi sceglie la scuola di specializzazione medica che la porterà ad affrontare un’avventura meravigliosa nei prossimi anni. (Non ti taggo perché magari non ti fa piacere, ma se leggi e ti va lo faccio subito! 😘 – Visto che mi hai dato il permesso... ❤️ @tralibriesogni. ❤️)Il terzo motivo è la curiosità: ognuno di noi ha un settore in cui si specializza nella vita, ma questo non significa ignorare quello degli altri o considerarlo meno importante del nostro. Tutto il sapere ci arricchisce, qualsiasi sia il nostro settore d’elezione. Ricordatevi che Dostoevskij era un ingegnere e Checov un medico (tanto per citarne due a caso) e che ogni esperienza/conoscenza in più ci rende persone migliori. In questo caso specifico, Risvegli è anche uno spaccato di Storia oltre che un commovente agglomerato di storie individuali. A proposito: avete visto il film tratto da questo libro? 🖤 Io torno a leggere (a finire un lavoro e a risolvere un piccolo disguido burocratico: per fortuna ho ricomprato il mio adorato tè! 😍)! Vi auguro una splendida giornata! 🖤 #oliversacks  #sacks  #risvegli  #luomochescambiòsuamoglieperuncappello  #adelphi  #adelphiedizioni  #bibliotecaadelphi  #bookaholics  #bookphotography  #instalibri  #instabook  #moleskine  #tazzaditè  #bookstagram 
#CARLOEMILIOGADDA_LA COGNIZIONE DEL DOLORE _ #bibliotecaadelphi Copertina:#carlofarneti per "Les Hiboux" di #charlesbaudelaire 《Non è esagerato ritrovare nella Cognizione del dolore tratti della centralissima figura che si rivela a Marcel "auprès de Montjouvain". E già sarebbe da chiedersi se personaggi del genere, titolari di infrazioni tanto (simbolicamente) mostruose (in entrambi i casi, l'oltraggio recato alla figura del padre) possano essere altro che proiezioni autobiografiche: i loro eccessi, censurati dalla coscienza comune con riguardo ai terzi, ritrovano plausibilità solo nell'incredibile ma irrefutabile esperienza del soggetto.》#carloemiliogadda #lettura #leggere #libridaleggere #consiglidilettura #bookstorelife #booksellerlife #bookseller #bookstagram #coolbooks #bibliomania #libridaleggereprimadimorire #lacognizionedeldolore
#CARLOEMILIOGADDA_LA  COGNIZIONE DEL DOLORE _ #bibliotecaadelphi  Copertina:#carlofarneti  per "Les Hiboux" di #charlesbaudelaire  《Non è esagerato ritrovare nella Cognizione del dolore tratti della centralissima figura che si rivela a Marcel "auprès de Montjouvain". E già sarebbe da chiedersi se personaggi del genere, titolari di infrazioni tanto (simbolicamente) mostruose (in entrambi i casi, l'oltraggio recato alla figura del padre) possano essere altro che proiezioni autobiografiche: i loro eccessi, censurati dalla coscienza comune con riguardo ai terzi, ritrovano plausibilità solo nell'incredibile ma irrefutabile esperienza del soggetto.》#carloemiliogadda  #lettura  #leggere  #libridaleggere  #consiglidilettura  #bookstorelife  #booksellerlife  #bookseller  #bookstagram  #coolbooks  #bibliomania  #libridaleggereprimadimorire  #lacognizionedeldolore 
Quando noi ci concentriamo su un oggetto materiale, ovunque esso si trovi, il solo atto di prestare ad esso la nostra attenzione può farci sprofondare involontariamente nella sua storia.

#nabokov
#stories
#adelphi #adelphiedizioni #bibliotecaadelphi #butterfly #stars #literature #bookoftheday #bookstagram #bibliophile
Là dobbiam trovar la morte.
Tu d'invidia ed io d'amor. 
#nabokov #lolita #adelphi #bibliotecaadelphi #literature #libribelli #bookoftheday
Il binomio pioggia + libro rimane uno dei miei preferiti di sempre. Anche di sabato mattina. 
#bookstagram #booklover #readingtime #dipendenze #chilling #sabatomattina #wakeuplikethis #lebraci #sandormarai #bibliotecaadelphi #itsraining #rainyday #home #vidaloca
Era la prima domenica di settembre, una giornata azzurra. Spesso in 
quest’epoca lo splendore dell’estate concentra le sue forze in un’ultima 
festa prima che avvampino i colori autunnali.

Un Incontro Pericoloso
Ernst Junger
Biblioteca Adelphi

#instabook #instalibro #bookporn #odoredilibri #libri #book 
#scaffalidilibri #libridicarta #lettura #libreria #bibliotecaadelphi 
#ernstjunger #bookstagram #junger #incontropericoloso #lettura #leggere
“E da Lublino Rabbi Benish tornò alla città nascosta tra le colline, semidistrutta e tagliata fuori dal mondo. Qui murò se stesso come in un’arca, per trascorrere quegli anni tristi in solitudine. Solo di rado varcava la soglia di casa sua: allora si guardava attorno e chiedeva a un facchino o a uno scolaretto di passaggio: “come andrà a finire? Qual è la volontà di Dio?” -
#satanaagoraj#isaacbashevissinger #singer #sataningoray #adelphi #adelphieditore #currentlyreading #inlettura #librisulibri #bookworm #bookaholic #bookish #vscocam #consiglidilettura #bibliophile #bookstagram #bookoftheday #booklover #bibliotecaadelphi
“E da Lublino Rabbi Benish tornò alla città nascosta tra le colline, semidistrutta e tagliata fuori dal mondo. Qui murò se stesso come in un’arca, per trascorrere quegli anni tristi in solitudine. Solo di rado varcava la soglia di casa sua: allora si guardava attorno e chiedeva a un facchino o a uno scolaretto di passaggio: “come andrà a finire? Qual è la volontà di Dio?” - #satanaagoraj #isaacbashevissinger  #singer  #sataningoray  #adelphi  #adelphieditore  #currentlyreading  #inlettura  #librisulibri  #bookworm  #bookaholic  #bookish  #vscocam  #consiglidilettura  #bibliophile  #bookstagram  #bookoftheday  #booklover  #bibliotecaadelphi 
"Eravamo legati in modo inscindibile, come sono uniti, secondo una legge geometrica gli elementi di un cristallo"
"Eravamo legati in modo inscindibile, come sono uniti, secondo una legge geometrica gli elementi di un cristallo"
Oggi si inizia a leggere questo!!! Gradito #regalo di compleanno da poco passato 😍 #jeanrenoir #renoirmiopadre #bibliotecaadelphi #reading #currentreading #book #bookstagram #libri #leggere #letturacorrente #leggereesempreunabuonaidea #readingisalwaysagoodidea
C’è chi arriva in hotel e disfa le valigie sistemando i vestiti e chi posiziona i libri in angolini instagrammabili. 💁‍♀️🎒📚
Ecco i capostipiti delle due collane più famose di @adelphiedizioni, che mi terrano compagnia in questi giorni di vacanza. ⛱
Il primo titolo della collana #BibliotecaAdelphi fu proprio L'altra parte di Alfred Kubin, uscito nel 1965. Per liberarsi dalle visioni che lo perseguitano - Kubin, illustratore e litografo austriaco, colpito dalla perdita del padre - decide di mettersi a scrivere un romanzo: una discesa agli inferi in una città misteriosa. 🔮
Nel 1985 invece fu fondata la collana #Fabula. Il primo titolo? Ma L’insostenibile leggerezza dell’essere di Milan Kundera. ✨
•••
#bookstagram #stoleggendo #bellochilegge #estate #adelphiedizioni #feliceadesso #nuvoledinchiostro
C’è chi arriva in hotel e disfa le valigie sistemando i vestiti e chi posiziona i libri in angolini instagrammabili. 💁‍♀️🎒📚 Ecco i capostipiti delle due collane più famose di @adelphiedizioni, che mi terrano compagnia in questi giorni di vacanza. ⛱ Il primo titolo della collana #BibliotecaAdelphi  fu proprio L'altra parte di Alfred Kubin, uscito nel 1965. Per liberarsi dalle visioni che lo perseguitano - Kubin, illustratore e litografo austriaco, colpito dalla perdita del padre - decide di mettersi a scrivere un romanzo: una discesa agli inferi in una città misteriosa. 🔮 Nel 1985 invece fu fondata la collana #Fabula . Il primo titolo? Ma L’insostenibile leggerezza dell’essere di Milan Kundera. ✨ ••• #bookstagram  #stoleggendo  #bellochilegge  #estate  #adelphiedizioni  #feliceadesso  #nuvoledinchiostro 
Dopo aver terminato il libro della Atwood, che ammetto essermi piaciuto, inizio (finalmente!) questo romanzo di #austinwright da cui è stato tratto il meraviglioso lungometraggio "Animali notturni" di Tom Ford. Pellicola che mi ha veramente colpito. Sono certa che il romanzo sia altrettanto elegante e profondo. 
Chi lo ha letto? 📖🌸 ____________________________________________________
#adelphi #bibliotecaadelphi #booknerd #bookworm #bookworms #bibliophile #lovereading #letteratura #literaturanacional #currentlyreading #bookaddicted #tonyesusan #tony&susan #nocturnalanimals #tomford #booksandflowers #leggeresempre #instabook #reading #nowreading #libri#leggere #librichepassione #newbook #libraccio #bookish
Dopo aver terminato il libro della Atwood, che ammetto essermi piaciuto, inizio (finalmente!) questo romanzo di #austinwright  da cui è stato tratto il meraviglioso lungometraggio "Animali notturni" di Tom Ford. Pellicola che mi ha veramente colpito. Sono certa che il romanzo sia altrettanto elegante e profondo. Chi lo ha letto? 📖🌸 ____________________________________________________ #adelphi  #bibliotecaadelphi  #booknerd  #bookworm  #bookworms  #bibliophile  #lovereading  #letteratura  #literaturanacional  #currentlyreading  #bookaddicted  #tonyesusan  #tony &susan #nocturnalanimals  #tomford  #booksandflowers  #leggeresempre  #instabook  #reading  #nowreading  #libri #leggere  #librichepassione  #newbook  #libraccio  #bookish 
• Le persone normali alle bancarelle comprano i souvenir, io prendo i libri Adelphi 📚•
*
*
#adelphi #blu #bibliotecaadelphi #bookstagram #books #libridaleggere #libri #instagram #instalike #instagood #instabooks #booksale #booksaddicted #booklover #goodmorning #translatorslife #lacasadeikrull #simenon
"«Hai l'impressione che gli uomini facciano mai qualcosa per ragioni non egoistiche?»
«Sì».
«È impossibile che questo avvenga. Quando sarai più avanti con gli anni scoprirai che la prima cosa necessaria per rendere il mondo un posto vivibile è riconoscere l'inevitabile egoismo dell'umanità. Tu al prossimo chiedi altruismo, ossia hai l'assurda pretesa che sacrifichi i suoi desideri ai tuoi. Perché dovrebbe? Se ti rassegni al fatto che al mondo ognuno è per sé pretenderai meno dai tuoi simili. Loro non ti deluderanno, e tu li considererai in modo più caritatevole. Nella vita gli uomini cercano una cosa sola: il piacere»."
...
#schiavodamore #somersetmaugham #Adelphi #bibliotecaadelphi #buongiorno #bookbreakfast #inlettura #unlibroalgiorno #sulcomodino #lemieletture #amoleggere #leggeresempre #bellochilegge
"«Hai l'impressione che gli uomini facciano mai qualcosa per ragioni non egoistiche?» «Sì». «È impossibile che questo avvenga. Quando sarai più avanti con gli anni scoprirai che la prima cosa necessaria per rendere il mondo un posto vivibile è riconoscere l'inevitabile egoismo dell'umanità. Tu al prossimo chiedi altruismo, ossia hai l'assurda pretesa che sacrifichi i suoi desideri ai tuoi. Perché dovrebbe? Se ti rassegni al fatto che al mondo ognuno è per sé pretenderai meno dai tuoi simili. Loro non ti deluderanno, e tu li considererai in modo più caritatevole. Nella vita gli uomini cercano una cosa sola: il piacere»." ... #schiavodamore  #somersetmaugham  #Adelphi  #bibliotecaadelphi  #buongiorno  #bookbreakfast  #inlettura  #unlibroalgiorno  #sulcomodino  #lemieletture  #amoleggere  #leggeresempre  #bellochilegge 
“The artist must train not only his eye but also his soul” W. Kandinsky
.
.
.
I switched hand for this picture✋🏻
.
.
#kandinsky #kandisnkij #wassilykandinsky #book #puntolineasuperficie #puzzle #hand #righthand #coulourful #colors #yellow #red #blue #black #painting #bookstagram #books📚 #bookworm #bookphotography #bibliotecaadelphi #16 #italian